rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Maranello

Ossa umane in un sacchetto di cellophane, macabro ritrovamento a Maranello

Un cittadino ha notato i resti lungo l'argine del torrente Tiepido e ha avvisato i Carabinieri. Accertamenti medico-legali in corso

Un sacchetto con all'interno un cranio umano e altri frammenti ossei è stato rinvenuto nella giornata di ieri ne territorio di Maranello. Lo riferisce l'Ansa. Il ritrovamento è avvenuto ad opera di un comune cittadino che si trovava a transitare lungo il torrente Tiepido, che attraversa il territorio maranellese correndo parallelo alla Statale 12 Nuova Estense. La zona è quella di Torre Maina, dove si trova un percorso ciclopedonale che segue il torrente ed è solitamente abbastanza frequentato. 

Una volta scoperto il sacchetto di cellophane e il suo macabro contenuto, il passante ha avvertito i Carabinieri. Il Nucleo Investigativo dell'Arma di Modena ha prelevato le ossa e avviato immediatamente le indagini del caso.

Nella stessa zona dell'involucro si trovavano anche vestiti da donna, ma non è ancora possibile definire una correlazione. Sarà la Medicina Legale a fornire i primi riscontri, nell'impresa non certo semplice di dare un'identità ai pochi resti rinvenuti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ossa umane in un sacchetto di cellophane, macabro ritrovamento a Maranello

ModenaToday è in caricamento