menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autovelox, revocate le autorizzazioni. In provincia ne sopravvivono solo due

Dopo l'ispezione della Polizia Stradale, la Prefettura revoca le autorizzazioni per moltissimi dispositivi installati prima del 2010 (molti ormai inattivi) che non soddisfano i requisiti di legge. Confermati solo i rilevatori della Pedemontana e di Gorzano di Maranello

Nella giornata di ieri, la Prefettura di Modena ha emesso un decreto importante, che riguarda uno dei temi più scottanti per gli automobilisti e per le amministrazioni locali: gli autovelox. Come noto, gli apparecchi sono da un lato soggetti a una costante revisione per accertarne la taratura e dall'altro sono sotto la lente di ingrandimento per il continuo cambio delle normative, generate dai ricorsi e nuove sentenze.

La nostra provincia si è riempita nell'ultimo decennio di rilevatori di velocità, sparsi sulle strade provinciali dalla Bassa alla Pedemontana, ma questi apparecchi non hanno avuto lunga vita. E ieri la Prefettura lo ha sottoscritto, revocando le autorizzazioni per tutti i dispositivi. Tutti eccetto due: quello posto lungo la sp 467 Pedemontana, tra Maranello e Fiorano, e quello lungo la Nuova Estense, in corrispondenza del semaforo di Gorzano di Maranello.

La decisione della Prefettura arriva dopo la verifica che, a partire dallo scorso ottobre, la Polizia Stradale di Modena ha effettuato la verifica di tutti gli autovelox presenti, per accertare che rispettassero tutti i requisiti di legge imposti anche dalle normative più recenti. Un esame che nessun apparecchio ha superato (eccetto i due citati), anche perchè molti dei quali già spenti e “abbandonati” da tempo.

Questo l'elenco completo dei tratti cui è stata revocata l'autorizzazione: strada Contrada, via Giardini tra Maranello e Serramazzoni, variante di Castelfranco (via Emilia),  via del Lavoro dove si trova il casello dell'A22 di Campogalliano, il tratto della tangenziale Quasimodo di Modena all'incrocio con viale Italia, sp 569 di Savignano, ex statale 413 dallo svincolo Tangenziale Pirandello al confine comunale con Soliera, sp 13 di Campogalliano, via Nonantolana, sp Panaria Bassa, via Vignolese tra Modena e Spilamberto, via Giardini (Baggiovara), sp 4 Ponte Samone, via per San Felice, oltre alla via Emilia (ss 9) e alla Abetone-Brennero (ss 12) per tutto il loro tratto nella nostra provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento