Ritrovato il cadavere di una donna, era scomparsa dalla Brianza dieci giorni fa

La sua auto era parcheggiata da giorni lungo la Statale dell'Abetone, tra Montecenere e Lama Mocogno. Poco più sotto, nel bosco, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri hanno trovato il corpo senza vita di Antonietta Turri, 76enne scomparsa il 1 agosto da Varedo

Un'auto abbandonata a bordo strada, lungo la Statale 12, e ferma da diversi giorni ha convinto i residenti di un piccolo borgo nei pressi di Montecenere di Lama Mocogno a chiamare le forze dell'ordine. E' successo nel tardo pomeriggio di ieri, quando sul posto sono arrivati i Carabinieri, seguiti a breve da ambulanza e Vigili del Fuoco. Un dispiegamento di forze che ha prestro trovato una spiegazione: la Lancia Ypsilon apparteneva infatti ad una persona scomparsa e ricercata ormai da una decina di giorni, la 76enne brianzola Antonietta Tutti, che lo scoros 1 aprile si è allontananata da Varedo senza più essere reperibile.

La vettura era sul ciglio della strada e dentro non c'era nessuno. Ma le ricerche, purtroppo, hanno svolato presto una triste realtà. Nel bosco che degrada dalla Statale i Vigili del Fuoco e i Carabinieri hanno rinvenuto il corpo senza vita della 76enne brianzola, evidentemente deceduta da qualche giorno. Dopo i rilievi degli specialisti dell'Arma, la salma è stata recuperata per essere sottoposta ad autopsia.

La donna poco prima di far perdere le proprie tracce si era congedata dalla figlia con un semplice "Vado dal parrucchiere", ma non è più rientrata a casa e nemmeno mai arrivata nel negozio all'interno del centro commerciale Carrefour di Paderno Dugnano. Dopo l'appello lanciato sui social e sui media locali dalla famiglia, le ricerche della signora sono continuate senza sosta: insieme alle forze dell'ordine e aiCcarabinieri della compagnia di Desio anche numerosi cittadini hanno voluto contribuire e dare un sostegno ai parenti della donna, conosciuta da tutti in paese come "Bruna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una segnalazione arrivata alla figlia della signora scomparsa, Laura Sodini, giorni fa aveva riferito l'avvistamento della donna lo stesso pomeriggio di lunedì 1 agosto nei pressi del casello dell'autostrada a Melegnano. Qui l'anziana avrebbe chiesto informazioni per tornare a casa a una coppia ma, nonostante le informazioni ricevute, avrebbe imboccato il casello nella direzione opposta, verso Bologna, allontanandosi ancora di più. Restano del tutto oscure le ragioni che l'hanno portata fin sull'appennino modenese, dove ha purtroppo trovato la morte.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento