rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Sassuolo / Via Braida

Sassuolo, via Braida: centro massaggi? No, casa d'appuntamenti

Denunciati due cinesi per favoreggiamento della prostituzione, sequestrati oltre 5mila euro provento dell'attività illecita: all'interno dei locali, ragazze in abiti succinti offrivano massaggi decisamente "hard"

Denunciate all’Autorità Giudiziaria due persone di nazionalità cinese Z.G. , di anni 44 e C.Z. di anni 40, per favoreggiamento della prostituzione e false attestazioni a Pubblico Ufficiale finalizzate all’apertura di un’attività commerciale in assenza dei prescritti requisiti professionali. Questo il bilancio di un'indagine di Polizia Giudiziaria condotta dalla Municipale di Sassuolo che ha portato al sequestro di un "centro massaggi" alcui interno venivano offerte prestazioni sessuali a pagamento. La perquisizione ha portato al sequestro del locale ubicato via Braida e al sequestro della somma contante di 5.325 euro, frutto dell’illecita attività: su richiesta degli agenti è stata anche revocata l’autorizzazione all’attività in quanto ottenuta a seguito di false attestazioni e certificazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo, via Braida: centro massaggi? No, casa d'appuntamenti

ModenaToday è in caricamento