rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Campogalliano

Un (finto) serpente a sonagli in libertà mette sotto scacco il paese

Ore di apprensione e di mobilitazione generale a Campogalliano, dopo alcuni volantini che segnalavano la fuga di un serpente velenoso da un'abitazione. Si è però trattato di una bravata di alcuni ragazzi, già identificati dopo un'azione congiunta di Municipale e Forestale

Sono state ore di forte allarma a Campogalliano, un allarme che però è rientrato in mattinata. Nella serata di ieri, giovedì 9 giugno, erano infatti comparsi volantini anonimi che denunciavano un pericoloso serpente a sonagli in libertà. La notizia si era diffusa molto rapidamente tra i residenti e sui social network scatenando un forte senso di preoccupazione e le più disparate reazioni. La minaccia sembrava sotto certi aspetti plausibile, tanto che le autorità cittadine si sono prontamente allertate: la polizia municipale dell’Unione Terre d’argine, insieme al personale del Corpo Forestale dello Stato, si è messa a investigare e a presidiare il territorio, giungendo però alla conclusione che si trattasse di una bufala.

Nella mattinata di oggi, alle 8.30, il sindaco Paola Guerzoni ha ricevuto, in riunione congiunta, la Polizia Municipale dell’Unione Terre d’argine, il Corpo Forestale dello Stato, il servizio veterinario dell’Usl e i volontari della Onlus Il Pettirosso, per fare il punto sulla situazione. Pur tenendo conto del carattere di anonimato degli avvisi, che lasciava forti dubbi sull’autenticità del messaggio, la sindaca ha inoltre chiesto, in via precauzionale, alle insegnanti e al personale del Nido e delle Scuole d’infanzia di Campogalliano di non portare i bambini in parchi o giardini.

Dopo qualche ora di indagine, però, l'allarme è rientrato, accertando che tutta la vicenda era frutto dello scherzo di una coppia di ragazzini. I due minorenni sono anche stati individuati grazie ad accertamenti sul posto e confrontandosi coi residenti, nonché grazie alla videosorveglianza privata di un esercizio commerciale in centro. 13393990_1634349613559038_6157562937882268664_n-2

“Allarme rientrato, la cittadinanza può stare tranquilla - spiega il sindaco Guerzoni - Le autorità competenti valuteranno come intervenire, rispetto agli illeciti di procurato allarme, di pubblicazione o diffusione di notizie false atte a turbare l'ordine pubblico. Mi occuperò personalmente di individuare progetti educativi per i ragazzi, in accordo coi genitori. Colgo l’occasione per ringraziare i residenti della zona interessata dai foglietti di aver avvisato la Polizia Municipale e aver manifestato grande collaborazione, fornendo notizie utili alla soluzione della vicenda, e i campogallianesi in generale di essere stati partecipi, anche attraverso i canali dei social network, in modo quasi sempre propositivo, senza abbandonarsi a reazioni spropositate o eccessivamente allarmistiche, ma con la giusta dose di attenzione. Voglio ringraziare anche le autorità ed enti intervenuti per la loro grande professionalità e disponibilità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un (finto) serpente a sonagli in libertà mette sotto scacco il paese

ModenaToday è in caricamento