rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Carpi / Via Corbolani

Carpi: sgomberato dalle Forze dell'Ordine il centro sociale anarchico Soverte

L'intervento è avvenuto nella prima mattinata di oggi nei locali dell'ex Consorzio Agrario di Via Corbolani: l'occupazione degli anarchici era durata 6 mesi

Il tam-tam era partito da Facebook e via via la voce si è diffusa a macchia d'olio: il centro sociale anarchico Soverte è stato sgomberato stamattina dalle Forze dell'Ordine. Nella prima mattinata di oggi, i locali dell'ex Consorzio Agrario di via Corbolani hanno visto l'intervento delle forze di sicurezza per porre fine ad un'occupazione lunga 6 mesi e stravolgere l'agenda delle attività del centro sociale, soprattutto nel campo della lotta alla speculazione edilizia: "In 6 mesi di occupazione i progetti sono stati tanti - recita un comunicato - la creazione di un luogo di aggregazione libera ha permesso lo sviluppo di laboratori culturali come il laboratorio di hip-hop, un laboratorio di fotografia, incontri sulle autoproduzioni e dibattiti di approfondimento, teatro, musica ed espressione artistica. Gli spazi sono stati messi in sicurezza e resi agibili tramite iniziative di autorecupero che hanno visto la partecipazione di numerose persone e hanno permesso la riqualificazione dell'area allontanandone il degrado che l'ha pervasa in tanti anni di abbandono. L'occupazione ci ha permesso di prenderci cura di un angolo di città soggetto a speculazione. Le visite guidate all'interno del bosco adiacente allo spazio hanno stimolato l'interesse di tanti, carpigiani e non, che sono passati incuriositi da quest'angolo di natura incolta a due passi dal centro sull'orlo della cementificazione silenziosa ormai da anni". Forti, per l'appunto, le pressioni imposte dal cemento: "Nell'ultimo periodo sui giornali sono apparsi articoli che descrivono progetti futuristici e grotteschi da parte di Cmb che comprendono proprio quest'area - ricordano gli attivisti - non sembra casuale uno sgombero proprio in questo momento in cui gli interessi speculativi sull'area si rendono sempre più evidenti". Lo sgombero però non porrà termine alle iniziative del centro sociale: "Sicuramente Soverte continuerà le attività iniziate tra le mura dell'ex consorzio e allo stesso modo porterà avanti la difesa del bosco invitando anche la cittadinanza a prendere posizione di fronte all'ennesimo scempio ecologico messo in atto silenziosamente col benestare del comune". Gli anarchici rilanciano quindi la loro proposta organizzando assemblee settimanali ogni lunedì alle 21 presso lo spazio culturale "29 luglio" in via Giuseppe Rocca 22 a Carpi.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi: sgomberato dalle Forze dell'Ordine il centro sociale anarchico Soverte

ModenaToday è in caricamento