Ubriaco non paga il conto, poi offende e colpisce i polziotti, arrestato

La Polizia di Stato ha arrestaro un residente di Mirandola per il reato di resistenza a pubblico ufficiale

Verso le ore 23.40 di ieri sera gli agenti del Commissariato di Polizia di Mirandola sono intervenuti su segnalazione di un ristoratore che riferiva di avere problemi con un avventore, che in evidente stato di alterazione alcolica aveva tentato di pagare il conto con una carta di credito non valida e che al momento non aveva contanti per farlo.

Alle domande dei poliziotti l'uomo ha risposto con atteggiamento ostile ed è stato perciò accompagnato presso il commissariato per procedere all’identificazione del 42enne. All’arrivo in ufficio il mirandolese ha sferrato un colpo ad uno degli agenti ed un calcio all’altro, prima di essere bloccato definitivamente. Durante queste fasi concitate l'ubriaco ha continuato ad offendere ripetutamente con frasi ingiuriose e minacciose gli agenti, che alla luce dei comportamenti messi in atto hanno proceduto all'erresto.

Nella mattinata odierna, al termine del giudizio effettuato con rito direttissimo, il 42enne è stato condannato alla misura cautelare dell’obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento