rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Sassuolo / Viale XX Settembre

Sassuolo, vandalizzato il cippo in ricordo dei martiri delle foibe

Una scritta spray nera ha sfregiato il monumento in pietra carsica del parco delle Rimembranze. La condanna del sindaco Pistoni

“Un gesto vile ed oltraggioso, da condannare ancora di più perché va a colpire la memoria ed i defunti”. Il Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni, con queste parole, condanna l’episodio di vandalismo avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì al monumento in ricordo dei Martiri delle Foibe collocato presso il parchetto delle Rimembranze. 

La squadra operai del Comune ha già provveduto a cancellare la scritta, una "falce e martello" disegnata con bomboletta spray nera, come per altro già avvenuto in provincia in altri luoghi simbolici che ricordano le vittime. Manifestazioni di odio che sono purtroppo state all'ordine del giorno in tutta Italia anche quest'anno, in concomitanza con il 10 febbraio, Giorno del Ricordo delle vicende del confine orientale.

“Non si tratta di politica – prosegue il Sindaco – e paradossalmente nemmeno di odio: è pura e semplice ignoranza. Ignoranza di cosa significhi essere italiani e parte di un popolo che ha vissuto stagioni difficili ma che con le proprie forze ha saputo rialzarsi; ignoranza delle lezioni che il passato ci ha dato; mancanza di rispetto verso i defunti che è quanto di più basso una società civile possa mostrare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo, vandalizzato il cippo in ricordo dei martiri delle foibe

ModenaToday è in caricamento