Vestiti contraffatti in un laboratorio di Fiorano, la Finanza sequestra tre siti di e-commerce

Blitz delle Fiamme Gialle nello stabilimento dove venivano prodotti i "tarocchi" delle grande marche di moda. Denuncia per una coppia che gestia sia la stampa che il commercio online

La Guardia di Finanza di Modena ha sottoposto a sequestro nelle scorse ore tre siti web di e-commerce, attraverso i quali avveniva la vendita di capi d'abbigliamento contraffatti e riconducibili ad una ditta individuale con sede in Fiorano Modenese. I finanzieri della Compagnia di Sassuolo, coordinati dal PM Giuseppe Amara, sono riusciti ad individuare i locali presso i quali la merce messa in vendita online veniva illecitamente prodotta e stoccata: un capannone situato nella zona industriale di Fiorano Modenese privo di qualsiasi insegna.

Durante il blitz i militari hanno rinvenuto e sequestrato oltre 1.700 capi di abbigliamento pronti per la vendita, recanti marchi illecitamente riprodotti di note case di moda quali “Kenzo”, “Louis Vuitton”, “Thrasher”, “Nike”, “Balenciaga”, “Gucci” e “Champion”. Analogamente sono stati rinvenuti e sequestrati i macchinari utilizzati per la riproduzione dei suddetti: telai, giostre e forni serigrafici, plotter per la stampa digitale, presse a caldo e altro ancora.

Un'attività imprenditoriale in piena regola, ma al di fuori delle regole. I due soggetti responsabili  sono stati individuati in un uomo ed una donna conviventi, che dopo avere acquistato ingenti quantitativi di vestiti “neutri”, privi di qualsiasi immagine, grazie all’impiego delle attrezzature sequestrate riuscivano abilmente a creare i “tarocchi”, che poi venivano destinati alla rivendita online agli ignari clienti attraverso tre diversi siti internet.

Sono stati sottoposti a sequestro i siti agli indirizzi: www.blockshop.it; www.blackmilk-studio.it; www.unlimitedshop.it, gestiti direttamente dai falsari. Ora la coppia, denunciata a piede libero, dovrà rispondere delle ipotesi di reato di contraffazione marchi e ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento