Medolla. Eurosets guarda ai giovani per il futuro del Biomedicale

L’azienda investe nella formazione con stage e progetti di alternanza scuola-lavoro con le realtà scolastiche del territorio modenese

Eurosets, azienda specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di dispositivi biomedicali, ha preso attivamente parte al Career Day recentemente  organizzato da Confindustria Emilia per gli studenti dell’Istituto “G. Galilei” di Mirandola. L’appuntamento ha permesso a diversi studenti di approcciarsi al mondo del lavoro. In questa occasione Eurosets ha delineato i profili “junior” più ricercati nell’ambito biomedicale, prediligendo gli indirizzi tecnici, quali meccanica – meccatronica, elettronica, chimico-biologico, perché già più improntati verso il mondo della produzione biomedicale.

La prima esperienza in azienda avviene tramite stage, curriculari o post diploma, e alternanza scuola-lavoro: in media Eurosets introduce nel mondo del lavoro 5 giovani ogni anno, specialmente per i reparti di Ricerca & Sviluppo, Qualità e Laboratorio. La formazione in azienda, per questo settore, è fondamentale perché i processi sono particolarmente specializzati per ogni linea di prodotto.

Anche per il 2019, a partire dalla conclusione dell’anno scolastico, alcuni studenti intraprenderanno la loro prima esperienza lavorativa con degli stage estivi, utili in vista dell’anno del diploma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla base dell’innovazione dei prodotti che Eurosets sta sviluppando e dei nuovi progetti in corso, le Risorse Umane dell’azienda di Medolla rivolgono particolare interesse non solo a profili con competenze nel campo delle certificazioni e delle normative nazionali e internazionali ma anche a periti e ingegneri meccanici, per la progettazione in 3D dei dispositivi medici monouso, ed elettronici per il mondo degli “active devices” pluriuso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

  • Contagio Trovati 15 nuovi casi nel modenese: erano già quasi tutti in isolamento

  • Si scaglia contro la moglie e la pesta in piazza, arrestato dalla Polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento