rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Economia

Lo spirito modenese racchiuso in una bottiglia: è il gin Made in Modena "GhirlanGINa"

Nato per gioco, grazie all'intervento di un improbabile ladro l'esperimento di Laura Francesca Bottazzi e Daniele Righi è diventato virale. Non solo gin, avvicinando lo smartphone alla bottiglia si accede a contenuti esclusivi dedicati alla modenesità

E’ nata per caso e ha scelto di vendersi da sola. La GhirlanGINa, un gin Made in Modena aromatizzato al Lambrusco, era un gioco: un’unica bottiglia prodotta nel 2021 da Laura Francesca Bottazzi e Daniele Righi - soci fondatori del brand Contatto Divino che attraverso la tecnologia NFC fa 'parlare' bottiglie, calici e qualsiasi prodotto tradizionale - per brindare alla fine dell’ennesima fiera di settore. Ma al momento del brindisi la bottiglia era sparita. Rubata. Peccato, si dicono i due, e la cosa finisce lì. Fino a dicembre 2022, quando ricevono un messaggio su Instagram con la richiesta di poter acquistare due bottiglie di GhirlanGINa da regalare a Natale. 

“Restiamo basiti: nessuno sapeva della sua esistenza - racconta Righi - a parte colui o colei che l’aveva rubata e noi stessi. Decidiamo di produrne 12 bottiglie (comprese le due richieste), più che altro per la curiosità di capire chi si nascondesse dietro il messaggio, e le mettiamo in vendita da “Bensone”, in centro a Modena. La nostra idea era di smascherare il ladro e regalare le altre dieci ad amici e clienti. Invece vennero vendute tutte nel giro di pochissimo tempo. Non solo: ne servono altre, ci dicono dal negozio. Noi ci occupavamo di tecnologia, non era nei nostri piani produrre e vendere la GhirlanGINa”.  

Ma la bottiglia ormai aveva deciso. “A quel punto abbiamo scelto di investire nel prodotto sia in termini di conoscenza che di relazione con la modenesità - continua Bottazzi -, creando un concept legato allo spirito modenese che unisce la nostra esperienza nel far parlare le bottiglie alla passione per tutto ciò che è Modena: che non è solo del modenese doc ma anche del turista di passaggio, di chi si trasferisce qui per amore o per lavoro. Per raccontare che lo spirito modenese non è solo in città e in provincia ma è nel mondo”. 

Non solo una bottiglia ma un messaggio nella bottiglia, un ambasciatore che possa viaggiare e portare un pezzo di Modena ovunque venga richiesto: a Miami - dove è già stata venduta - o in Nicaragua - l’ultima destinazione esotica verso la quale partirà a breve. GhirlanGINa, grazie alla tecnologia NFC di cui sopra, è infatti un contenitore di modenesità che si attiva avvicinando lo smartphone alla bottiglia di gin: musica (“La via Emilia” di Davide Turci), ricette, storie, ispirazioni, un’assistente virtuale che svela curiosità sulla torre Ghirlandina e nuove ricette di cocktail d’ispirazione modenese. Le possibilità di personalizzare il ‘messaggio in bottiglia’, a questo punto, sono infinite. E sempre grazie alla sua tecnologia, Bottazzi e Righi possono tenere traccia delle GhirlanGINe nel mondo. Ecco la situazione ad oggi: 

GhirlanGINa mappa-2

italia-4

Quanto al gusto, il gin racchiude al suo interno oltre 20 botaniche tra il fruttato e lo speziato ispirate alle uve dei Lambruschi Sorbara e Grasparossa. “Consigliamo di berlo, nella versione classica, con una tonica assolutamente neutra - spiega Righi -. Stiamo lavorando anche su alcune sperimentazioni con il Lambrusco, in collaborazione con la Cantina di Carpi e Sorbara, che presenteremo al Vinitaly (in programma dal 14 al 17 aprile a Verona)”.

Per non farsi mancare proprio nulla, la bottiglia - ufficilamente in vendita dal primo giugno 2023 - arriva con un kit che permette di trasformarla in lampada, una volta terminata l’esperienza alcolica. "Perché oggi non si può prescindere dai concetti di sostenibilità e riutilizzo", spiega Bottazzi. 

E il ladro? "Sappiamo chi è e ci tocca dedicargli(le) il successo di GhirlanGINa", concludono i due. 

Ghirlangina-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo spirito modenese racchiuso in una bottiglia: è il gin Made in Modena "GhirlanGINa"

ModenaToday è in caricamento