rotate-mobile
Economia

Taglio del nastro per Cersaie 2022, le ambizioni del settore e lo spettro del caro-energia

Savorai (Confindustria): "Vogliamo essere sostenibili, ma il sistema deve reggere)

Tra guerra e bollette alle stelle, a Bologna torna il Cersaie, il salone internazionale della ceramica e dell'arredobagno forse più importante al mondo e la vetrina storica del Distretto ceramico modenese. I numeri della kermesse, che sfiorano i livelli pre-crisi, raccontano di un settore che vuole reagire alle grandi difficoltà causate dall'impennata dei prezzi del gas, che nei grandi impianti energivori della pianura emiliana fanno più male che altrove.

"Abbiamo tutto pieno, gli hotel sono già tutti pieni da Rimini fino a Reggio Emilia, dopodiché speriamo che comprino anche tante piastrelle", incrocia le dita Giovanni Savorani, presidente di Confindustria Ceramica, che organizza la manifestazione assieme alla Fiera di Bologna. "Ci troviamo con l'energia fuori controllo ed è un problema per un Paese manifatturierio come il nostro. Non vogliamo sospendere la transizione energetica, non è nell'interesse dell'industria italiana, che si è impegnata e ha fatto investimenti, ma alla base di tutto c'è la sostenibilità economica: sarebbe un disastro che se noi la sostenibilità e la riduzione delle contaminazioni ambientali la ottenessimo perché riduciamo il lavoro: sarebbe una sconfitta clamorosa", scandisce Savorani, chiudendo i lavori del convegno inaugurale del Cersaie.

"Il tutto esaurito è di buon auspicio. Se arrivano gli ordini e abbiamo i portafogli pieni di ordini, la strada la troviamo di sicuro", conclude con una nota di ottimismo. "Gli spazi sono tutti occupati, stiamo tornando ai numeri pre-Covid. La fiera parte bene, vediamo se le opportunità si tradurranno in cose concrete per i distretti", gli fa eco il presidente della Fiera di Bologna, Gianpiero Calzolari. (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio del nastro per Cersaie 2022, le ambizioni del settore e lo spettro del caro-energia

ModenaToday è in caricamento