rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cultura Mirandola

Ospedale in musica, note per tutti nell'atrio del Santa Maria Bianca

Inaugurato il pianoforte offerto dall'Associazione Nazionale Cantanti Lirici Di-La e collocato dall'Azienda USL di Modena all'Ospedale di Mirandola

Una grande partecipazione oggi, venerdì 23 febbraio presso l'atrio del Padiglione Scarlini dell'Ospedale Santa Maria Bianca di Mirandola, al concerto "La Musica è vita", occasione per inaugurare un pianoforte verticale dono dell'Associazione Nazionale Cantanti Lirici DI-LA all'Azienda USL di Modena. L'iniziativa, fortemente voluta dalla sua Presidente, la soprano Paola Occhi, dopo una lunga degenza presso la Pneumologia dell'Ospedale, è stata possibile grazie anche alla collaborazione di alcuni commercianti, artigiani e cittadini mirandolesi, le cui offerte si sono aggiunte a quella della Nazionale Cantanti Lirici.

L'idea di collocare lo strumento in uno spazio accessibile a tutti è occasione per creare anche in ospedale luoghi caratterizzati dalla bellezza del linguaggio musicale, nell'ottica di un miglioramento della qualità di vita delle persone che lo frequentano. Il progetto ricalca esperienze simili già diffuse in Italia e all'estero, a beneficio di chi si trova in ospedale - pazienti, operatori sanitari, famigliari - per allietarne il passaggio e la permanenza. Una nuova e diversa apertura al territorio per un luogo di cura che diventa così spazio di arte e cultura, promossa e diffusa anche in collaborazione con Scuole, Associazioni e Circoli musicali locali attraverso eventi dedicati. L'utilizzo sarà consentito a tutte le persone che accedono all'ospedale, utenti e operatori, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 tutti i giorni della settimana.

Concerto "La musica è vita" - In occasione dell'inaugurazione il concerto della presidente dell'Associazione Nazionale Cantanti Lirici, soprano Paola Occhi, accompagnata al pianoforte da Heejin Byeon. In apertura, si è svolta l'esibizione del coro mirandolese "Com'è bello cantar", diretto dal maestro Gianni Guicciardi e composto da persone con disabilità fonatorie, articolatorie e deficit comunicativi coordinate dalla logopedista Ausl Sara Roncadi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale in musica, note per tutti nell'atrio del Santa Maria Bianca

ModenaToday è in caricamento