Peculato in Regione, archiviato il caso del neo Presidente Bonaccini

Dopo il colloquio pre-elettorale con i giudici, che avevano già allontanato i sospetti da Stefano Bonacini per le spese della passata legislatura, ora arriva la notizia dell'archiviazione ufficiale

Il Gip di Bologna Domenico Panza ha allontanato dal neo eletto presidente Stefano Bonaccini i residui sospetti di utilizzo illecito dei fondi pubblici. Anche Bonaccini Infatti, risultava indagato nell'inchiesta che ha scoperchiato il calderone del peculato in Regione Emilia-Romagna, mettendo sotto accusa i consiglieri della passata legislatura.

A Bonaccini venivano contestati circa 4.000 euro di spese ingiustificate: un fatto che aveva allarmato l'allora candidato alla carica di presidente, che aveva ottenuto un colloquio immediato con la Procura, convincendo i PM della propria innocenza con sorprendente velocità. Oggi la notizia dell'archiviazione è ufficiale.

“Ho appreso con soddisfazione dal mio legale professor Manes – ha dichiarato il Presidente – dell’avvenuto deposito del decreto di archiviazione disposto dal Gip del Tribunale di Bologna, dottor Pansa, in relazione all’indagine sulle “spese consiliari” che si è svolta anche nei miei confronti”.
“Ho sempre avuto piena fiducia nell’operato della Magistratura – ha spiegato Stefano Bonaccini – e questa fiducia non è mai stata posta in discussione dagli accertamenti svolti. D’altronde – ha concluso il Presidente – la mia serenità nasceva dalla consapevolezza di aver sempre agito nel pieno rispetto delle regole e in assoluta trasparenza, ispirandomi al principio di massima sobrietà, anche ed anzitutto nell’utilizzo dei fondi pubblici”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento