menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggi gratuiti per 15 minuti, il Comune lancia il gratta&sosta in centro

Il piano sosta abolisce lo scontrino per il quarto d'ora gratuito al parcometro, ma l'agevolazione si potrà ottenere con il tagliando distribuito dai commercianti e si potranno utilizzare in tutte le strisce blu, non solo in zona Margini

Nel Piano sosta che verrà varato per il 2017 e gli anni successivi non si otterranno più i 15 minuti gratuiti che si ottengono dal parcometro. La notizia aveva suscitato molte polemiche tra le forze politiche e fra i cittadini, ma oggi la Giunta ha comunicato una novità. I biglietti emessi dai parcometri “saranno sostituiti da una diversa modalità che, anzi, si estende anche alle aree della città più vicie al centro che oggi non ne possono usufruire”. Lo precisa l’assessore alla Mobilità Gabriele Giacobazzi approfondendo i contenuti della proposta di aggiornamento del Piano sosta  i cui indirizzi sono stati illustrati nei giorni scorsi alla commissione consiliare Seta. Sarà la giunta nelle prossime settimane a definire il provvedimento.

 “Come anticipato in commissione – spiega Giacobazzi – i 15 minuti in vigore oggi nelle zone Margini (non sui viali e nelle altre aree di sosta a pagamento) non erano previsti nella concessione e in questi anni hanno rappresentato quindi un costo per il Comune nel rapporto con Modena Parcheggi. Ma non li cancelliamo: come concordato con le associazioni di categoria nelle scorse settimane, verranno sostituiti con buoni sosta distribuiti ai commercianti affinché li utilizzino con i clienti. La novità – sottolinea l’assessore – è che ne potranno usufruire i commercianti di tutte le aree di sosta a pagamento, anche quelli che oggi non godono dei 15 minuti”.

Nelle prossime settimane, in accordo con le associazioni di categoria verranno definiti i contenuti tecnici e organizzativi dell’operazione che utilizzerà la modalità del “gratta e sosta”, mentre si approfondirà anche la possibilità di utilizzare il sistema “Sosta facile” che si attiva dallo smartphone.

“Oggi l’automobilista che usufruisce dei 15 minuti gratuiti – spiega Giacobazzi – prima parcheggia, poi raggiunge il parcometro e quindi torna all’auto per posizionare il tagliandino. Con il gratta e sosta l’operazione non richiederà tempo aggiuntivo: sarà il negozio, il bar o l’edicola a dare al proprio cliente il tagliando da posizionare in auto (evidentemente per le soste successive ndr). La motivazione dell’introduzione dei 15 minuti gratuiti, infatti, nasceva proprio dall’esigenza di garantire nelle aree dei Margini, interni ed esterni, il tempo per svolgere piccole commissioni negli esercizi commerciali della zona. Ora questo beneficio si estende a tutta l’area della città dove si trovano le strisce blu ma cercando di ridurre il fenomeno elusivo di chi, magari, il tasto dei 15 minuti lo preme più volte per garantirsi un’agevolazione impropria”.

In commissione l’assessore Giacobazzi ha annunciato che per i buoni per il “gratta e sosta” sono previsti 25 mila euro, “ma ovviamente valuteremo insieme alle associazioni di categoria come funziona la nuova modalità – aggiunge l’assessore – e se dovesse servire una cifra maggiore c’è la disponibilità a valutare l’impegno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagi, 98 casi nel modenese. Sei ricoveri e due decessi

Attualità

Contagio, 113 casi in provincia. Tre decessi e tre ricoveri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento