rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Politica

Urbanistica e privati, Il M5S contro il "sistema" dell'Amministrazione

M5S Modena: “Da ex-Arbe Grafiche a ex-Amcm si assiste sempre allo stesso sistema: il Comune cede permessi ai privati in cambio di finanziamenti, ma rinuncia di fatto alla programmazione”

"Muzzarelli rincorre gli imprenditori che vogliono investire sul nostro territorio per avere in cambio soldi per l’urbanizzazione. Si è visto con l’ex-Arbe Grafiche, e lo stesso schema si è riproposto per l'Ex Amcm. Ma qual è il progetto di Muzzarelli per riqualificare la nostra città?". A chiederselo è il Movimento 5 Stelle di Modena, che analizza – e critica – la politica urbanistica della Giunta, puntando il dito verso gli accordi "bilaterali" che ormai sono diventati lo strumento principale per la riqualificazione di comparti in disuso.

In tempi di magra per le risorse pubbliche, che alla prova dei fatti a Modena non hanno più visto nascere interventi urbanistici se non quelli relativi alle opere viarie, tutto o quasi si muove grazie al concetto della permuta, con i privati che investono in riqualificazione delle infrastrutture ad uso quasi esclusivamente commerciale o di investimento sull'edilizia residenziale.

Un sistema che non trova il favore dei pentastellati: "Il rovescio della medaglia è la rinuncia a una vera forma di programmazione: il progetto di riqualificazione del territorio dove lo si può vedere? L’Amministrazione lo ha scritto? Nell’attesa che veda la luce il nuovo PSC, per il quale serviranno comunque almeno due anni,  sull'urbanistica la nostra città sta procedendo in modo scoordinato e con grandi interruzioni sui lavori che comportano una continua modifica dei programmi". 

"Il Sindaco ha messo insieme una squadra e ha approvato atti come lo Sblocca-Modena che gli permette di ridurre alcuni vincoli normativi e dunque accelerare i lavori, ma nella sostanza nulla cambia – attacca il M5S -  Muzzarelli e la sua Giunta hanno realmente un'idea di come intendono risolvere i problemi di mobilità della nostra città, i problemi di manutenzione e di gestione urbanistica, i problemi legati alla sicurezza dei nostri quartieri e alla possibilità di dare a tutti i cittadini e cittadine la possibilità di vivere a Modena in modo dignitoso e tranquillo? Guardando i lavori preparatori dell’ennesima media struttura commerciale tali domande rimangono terribilmente aperte". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica e privati, Il M5S contro il "sistema" dell'Amministrazione

ModenaToday è in caricamento