rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Politica Ponte Alto / Stradello Anesino Nord

Ponte Alto 2014: mostre dedicate a Berlinguer, alluvione e Anpi

Sono tre le rassegne fotografiche ospitate alla Festa de l’Unità provinciale: una doppia mostra dedicata a Enrico Berlinguer, a trent’anni dalla sua scomparsa, una rassegna che racconta la drammatica alluvione di inizio anno dal titolo “Questo no” e “70 anni con la libertà nel cuore”, rassegna organizzata in occasione del 70esimo anniversario dell’Anpi

La Festa de l’Unità provinciale è anche storia e cultura. Tre le mostre allestite a cui si aggiungono cicli di appuntamenti di approfondimento e confronto. A trent’anni dalla scomparsa di Enrico Berlinguer la Festa gli dedica una doppia rassegna fotografica: accanto alla rassegna nazionale “Enrico Berlinguer: la vita, la politica, l’etica”, realizzata dall’associazione culturale Dagli Appennini alle Onde, è stata, infatti, allestita una sezione locale dal titolo “Enrico Berlinguer a Modena”, curata dalla Fondazione Modena 2007 e dall’Istituto storico di Modena.  La parte nazionale della mostra ripercorre l’intera vita di Enrico Berlinguer, la sezione locale è invece incentrata sulle diverse occasioni di visita di Berlinguer, negli anni, nel modenese.

Si tratta di materiale fotografico che spazia dagli anni ’40 fino alla Festa nazionale de L’Unità del 1977, a cui si aggiungono alcune immagini sulla memoria che si è andata consolidando nella nostra provincia dopo la scomparsa del segretario nazionale Pci. La rassegna locale è stata coordinata da Metella Montanari e Onelio Prandini, l’allestimento è a cura di Fausto Ferri .

La Festa ricorda anche l’ultima grave calamità naturale che ha colpito la nostra provincia: l’alluvione del 19 gennaio scorso, quando il Secchia ruppe gli argini e sommerse interi paesi. “Questo no” è una mostra fotografica che racconta l’alluvione attraverso i volti, gli oggetti e gli affetti di tanti abitanti delle zone colpite. “Raccontaci quello che hai visto e vissuto” è stato questo l’invito del Gruppo culturale Porte vinciane: da questo invito è nata la mostra. Negli scatti del modenese Stefano Puviani i cittadini e i commercianti sono protagonisti insieme all’oggetto che non hanno buttato nonostante il fango.

L’ANPI, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia, celebra quest’anno il 70esimo anniversario della sua fondazio­ne, che avvenne il 6 giugno 1944, in Campidoglio, a soli due giorni dalla liberazione della città di Roma. A Modena l’ANPI festeggia con un’espo­sizione allestita alla Festa de l’Unità, dal titolo “70 anni con la libertà nel cuore” che ripercorre, a livello nazionale, le tappe che dalla nascita del fascismo hanno portato al secondo conflitto mondiale, alla Resistenza e alla Liberazione. Alle mostre sono collegate specifiche iniziative.

IL PROGRAMMA POLITICO

IL CARTELLONE DEGLI SPETTACOLI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Alto 2014: mostre dedicate a Berlinguer, alluvione e Anpi

ModenaToday è in caricamento