menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede Hera di via Razzaboni

La sede Hera di via Razzaboni

Vertici Hera, Movimento 5 stelle: "Indennità troppo alte"

I vertici della multiutility Tomaso Tommasi di Vignano e Maurizio Chiarini percepiscono oltre 800mila euro bonus esclusi. I grillini chiedono adeguamento a compensi del cda

Emergono cifre astronomiche, e non propriamente consone al periodo, dagli stipendi dei vertici Hera. Le due figure a capo dell'azienda, Tomaso Tommasi di Vignano e Maurizio Chiarini, percepiscono 810mila euro annui con le aggiunte di premi e benefit. Tutto questo è stato svelato dopo l'ultima assemblea dei soci di Hera S.p.A, convocata per approvare stipendi e bilancio, dove alcuni Sindaci di piccoli Comuni azionisti avevano chiesto una revisione, almeno simbolica, delle indennità per manager e dirigenti del Gruppo. Alla notizia di questa richiesta non c'è stata un risposta positiva da parte dei diretti interessati. Nonostante il polverone alzato nulla è cambiato, anche grazie all'intervento della Hsst-MO S.p.A, la "Holding Strategie e Sviluppo dei Territori Modenesi" che ha votato 'no' alla revisione. 

I "GRILLINI" INDIGNATI - "Con queste cifre non deve essere difficile arrivare a fine mese" commenti ironici dal Movimento 5 stelle Modena. "Non passa giorno senza che si scoprano abusi e privilegi a favore di quella casta di amministratori che decide quanto salassarci con le bollette" tuonano i rappresentanti del partito. Richiesta di adeguamento: "Non chiediamo una drastica riduzione dei loro emolumenti ma almeno un allineamento con quello dei consiglieri di amministrazione con incarichi operativi (80.000 €) e a quelli senza incarichi (50.000 €). Compensi gia questi di tutto rispetto e assolutamente onorevoli". 

DOMANDA A PIGHI - "In base a quale criterio il Comune di Modena ha votato in favore del mantenimento delle attuali indennità di Vignano e Chiarini?" concludono i modenesi del Moviento 5 stelle girando questa domanda al Sindaco Giorgio Pighi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, solo 97 casi nel modenese. Corrono le guarigioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento