rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Sport

Carpi Benevento 1 - 1 | Catellani riacciuffa gli avversari, è solo pari

Sanniti avanti con Falco, ci pensa l'ex spezzino a riprendere per i capelli un match molto difficile e spigoloso

Finisce in parità l’atteso match tra una delle favorite della B (il Carpi) e una delle matricole che si annunciano più impertinenti (il Benevento). Un 1-1 che, vista dalla parte biancorossa, può essere considerato positivo per come si era messo il match, ovvero con i sanniti in vantaggio (perla di Falco) e col Carpi un po’ scollato che sembrava cozzasse contro un muro. Ma anche il muro beneventano ha suo malgrado mostrato un paio di crepe, che Catellani ha evidenziato, prima colpendo un gran palo sullo 00 e poi siglando il gol del pari nel momento topico della gara. Pari e patta e la sensazione è che contro il Benevento molti faranno fatica. E che il Carpi viaggia ancora sotto il 50 per cento delle sue potenzialità, che non sono poche ma per varie ragioni sono ancora inespresse.  Nel prossimo weekend il Carpi giocherà a Cesena (venerdì sera) il Benevento ospiterà il Verona al “Vigorito” sabato. Insomma, le danze sono appena iniziate. E’ la serie B, signori, è non ci può far nulla. 

IL MATCH - Castori si affida alla stessa formazione che ha sbancato Vicenza, ovvero con De Marchi al fianco di Catellani. Confermato il giovane Bifulco. Blanchard, Di Gaudio e Crimi, pur recuperati, restano inizialmente in panca. Sanniti con le novità Gori in porta e Buzzegoli in mezzo, in luogo di Cragno (in Nazionale Under 21) e De Falco (squalificato). E’ un 4-2-3-1, con Ceravolo terminale offensivo, affiancato da Falco e supportato dagli esterni Ciciretti e Melara. 
 Subito pericoloso il Carpi, ci prova Lollo al 3’ con un destro che chiama Gori all’intervento in tuffo. Gli “stregoni” replicano con Falco al 7’, l’assist per Ceravolo viene neutralizzato da un pronto intervento di Romagnoli che anticipa l’attaccante sannita.  Ospiti intraprendenti sull’asse Falco-Ceravolo, ma la qualità del primo viene azzerata da un mancato aggancio della punta. Il Carpi ringrazia e riparte. Al 17’ brivido per i biancorossi. Prima una conclusione di Falco deviata in corner da Colombi, poi è Lucioni in proiezione offensiva a staccare ed a sfiorare il gol.  Al 21’ Poli va in gol, ma un tocco di spalla di Romagnoli lo mette in off-side. Al 27’ Gori salva su Catellani ben innescato da Bifulco. Il Carpi rischia tantissimo al 29’, i biancorossi sono completamente sbilanciati, il Benevento va via in contropiede, Ciciretti serve Falco che non aggancia e spreca una grande chance. Il Carpi è impreciso, sbaglia diverse letture e soffre le veloci trame dei giallorossi.  Al 36’ Bifulco fa tutto bene, meno la conclusione, altissima sulla traversa. Colombi è attento al 40’ su un velenoso sinistro di Falco dai venti metri. Il tempo si chiude con la prima conclusione nello specchio del Carpi, Gori intercetta a terra un destro di Pasciuti. 
RIPRESA – Castori ricorre a Di Gaudio in luogo di Bifulco.  Il Carpi sembra aver cambiato marcia. Si scuote Catellani. L’attaccante ex Spezia  al 1’ impegna Gori e poi al 6’ centra un clamoroso palo in diagonale.  Al 9’ De Marchi sfiora il palo con un destro radente che per poco non beffa Gori. Dall’altra parte è l’ex Melara al13’ a cercare  l’angolino con un rasoterra, ma Colombi ci arriva con la punta delle dita. E’ il momento di Lasagna, al 16’. Fuori il volenteroso De Marchi. Castori si gioca la carta più attesa. Ma a passare è il Benevento, con una magia di Falco, che uncina il pallone e gira di sinistro nell’angolo più lontano, dove Colombi non può arrivare. E poco ci manca che il Benevento non raddoppi subito dopo, con un’azione imbastita da Chibsah che tenta di servire Ceravolo, ma mancando l’ultimo tocco. Entra Crimi e dopo 1 ’si divora da due passi il gol del pari.  Che è solo rimandato. Assist di Pasciuti per Catellani che incrocia alla perfezione e brucia Gori. Mancano otto minuti. Azione personale di Di Gaudio che semina il panico nella difesa sannita, ma poi arriva scoordinato al tiro. 

CARPI – BENEVENTO  1-1
GOL:
st 20’ Falco, 37’  Catellani. 
CARPI (4-4-2):  Colombi 6,5; Poli 6, Romagnoli 6, Gagliolo 6, Letizia 5,5; Pasciuti 6, Lollo 5,5, Bianco 5,5 (32’ st Crimi 5,5), Bifulco 5,5 (1’ st Di Gaudio 6); De Marchi 5,5 (16’ st Lasagna 6), Catellani 6,5.  All.: Castori 6. A disposizione: Sarri, Luppi; Comi, Jawo, Blanchard, Mbaye. 
BENEVENTO (4-2-3-1): Gori 6; Venuti 6, Padella 6, Lucioni 6, Lopez 6; Chibsah 6, Buzzegoli 6; Ciciretti 6 (37’ st Pajac sv), Falco 7,5 Melara 7; Ceravolo 6 (48’ st Jakimosvski sv) All.: Marco Baroni 6,5.  A disp.: Piscitelli, Pezzi, Camporese, Bagadur, Gyamfi, Brignola, Volpicelli.  
ARBITRO: Niccolò Baroni di Firenze 5,5 (Oliveri-Margani, quarto ufficiale Zanonato). 
Serata afosa, spettatori  2366 di cui 1678 paganti (incasso 14.277 euro) e 688 abbonati (rateo 9.298). 
Ammoniti: espulso Lollo per doppia ammonizione al 41’ st. Ammoniti: 10’ Ceravolo, s.t. 7’ Lollo, 40’ Gori, 41’ Lollo. Corner 7-3  Recupero 0’, 3’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Benevento 1 - 1 | Catellani riacciuffa gli avversari, è solo pari

ModenaToday è in caricamento