Sport Carpi

Olimpiadi di Rio, trionfo azzurro nei 1500 stile: Paltrinieri oro, Detti bronzo

Il nuoto azzurro regala medaglie: in una gara dominata dall'inizio alla fine, il 21enne di Carpi si impone alla grande e sfiora il record del mondo

Trionfo azzurro nei 1.500 metri stile libero di nuoto ai Giochi Olimpici di Rio 2016, che portano l'Italia a diciotto medaglie e le regalano il sesto oro e il quinto bronzo. 

Gregorio Paltrinieri, attesissimo alla vigilia e considerato il grande favorito, non delude le attese e conquista il titolo olimpico - un anno dopo quello mondiale - mentre Gabriel Detti centra un bellissimo terzo posto. In una gara dominata dall'inizio alla fine, il 21enne di Carpi si impone in 14 minuti, 34 secondi e 57 centesimi sfiorando il record del mondo, davanti all'americano Connor Jaeger (argento in 14:39.48) e, come detto, a Detti (14:40.86).

Paltrinieri, triplo campione d'Europa della lunga distanza, è il primo italiano a consacrarsi campione olimpico in questa specialità e all'Italia stessa ha regalato il primo e unico titolo individuale di nuoto ai Giochi di Rio. L'americano Jaeger era già finito secondo alle spalle di Paltrinieri lo scorso anno ai Mondiali di Kazan (Russia). Detti, invece, nel primo giorno dei Giochi di Rio, aveva ottenuto il bronzo nei 400 stile libero.

PALTRINIERI - Una gara entusiasmante, una vittoria che lo porta - probabilmente - dritto nella leggenda del nuoto. Gregorio Paltrinieri è il re dei 1500 stile libero e dopo il titolo olimpico conquistato ai Giochi di Rio 2016, il 21enne di Carpi è giustamente al settimo cielo. Il suo successo porta all'Italia il sesto oro di queste Olimpiadi e a rendere la notte del ancora più entusiasmante è il bronzo di un sorprendete Gabriele Detti. "E' stato molto più duro di quello che mi aspettassi, anche il viaggio a Rio de Janeiro è stato duro, soprattutto dal punto di vista mentale e psicologico, per tutto ciò che c'era intorno a questa gara. Ma sono ancora più contento di aver vinto, è un'emozione incredibile".

DETTI - Un bronzo che "è qualcosa di veramente speciale". Se Gregorio Paltrinieri era il più atteso e il grande favorito della vigilia nei 1500 metri stile libero, il terzo posto di Gabriele Detti ai Giochi di Rio 2016 è arrivato meno atteso a rendere indimenticabile la notte dell'Olympic Aquatics Stadium. "Questa volta è qualcosa di veramente speciale", racconta a caldo il nuotatore di Livorno, "i 400 stile libero sono belli, ci tengo di più, ma questo podio è quello che volevamo da cinque anni, da quando ci alleniamo insieme" io e Paltrineri, "sono senza parole... e sono contentissimo, era quello che volevamo da sempre". "L'amicizia e il rispetto sono alla base di tutto, abbiamo imparato a conoscerci e volerci bene, a rispettarci", prosegue Detti, "da settembre, ricominceremo e riprenderemo le battaglie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi di Rio, trionfo azzurro nei 1500 stile: Paltrinieri oro, Detti bronzo
ModenaToday è in caricamento