rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

VIDEO | Triage avanzato, come cambia l'organizzazione del Pronto Soccorso

Dott. Antonio Luciani, Direttore Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza del Policlinico di Modena: "Abbiamo cambiato l’organizzazione al fine di garantire la protezione degli operatori e la sicurezza dei pazienti. Per questo motivo abbiamo realizzato il triage avanzato, nella Camera Calda e due percorsi differenziati, uno per i pazienti sospetti o accertati con COVID19 e l’altro per i pazienti non sospetti. 
Il Triage avanzato è un primo punto nella camera calda (dove arrivano le ambulanze) in cui poter effettuare lo screening dei pazienti per differenziare i percorsi. 

In seguito, siamo arrivati a dedicare tutto il Pronto Soccorso generale ai pazienti sospetti o positivi, utilizzando gli spazi della Medicina d’Urgenza e Osservazione Breve Intensiva agli altri pazienti. Questo “stravolgimento” ci ha consentito di garantire la tutela di operatori e pazienti. 

Il nostro lavoro, quindi, è decisamente cambiato perché i pazienti COVID19 hanno bisogno di un’assistenza particolare sia che giungano in condizioni respiratorie precarie sia che non presentino sintomi respiratori significativi.

Sin dal primo momento, la riduzione dei codici verdi e bianchi ci ha consentito di affrontare l’emergenza in modo soddisfacente. 
Un plauso va a tutto il personale, medico, infermieristico e ausiliario che è stato encomiabile in queste settimane. Desidero ringraziare anche i medici e infermieri che sono venuti a darci una mano dagli altri reparti che hanno ridotto l’attività. Questi colleghi si sono fatti avanti numerosi e volontariamente e il loro sostegno ci ha permesso di reggere l’urto di queste settimane. 

Ora la curva dei ricoveri sembra in fase di appiattimento e possiamo cominciare a vedere la luce in fondo al tunnel anche se il tunnel è ancora lungo".

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Triage avanzato, come cambia l'organizzazione del Pronto Soccorso

ModenaToday è in caricamento