Riapre a Montecreto la seggiovia Stellaro verso il monte Cervarola

Un’opera che recupera una struttura importante per il rilancio del territorio

Ha riaperto ieri, giovedì 13 agosto, giusto in tempo per il clou dell’estate, la seggiovia Stellaro di Montecreto, chiusa da anni e da troppo tempo ferma. Un’infrastruttura che nasce da un’esigenza palesata dall’Amministrazione comunale di Montecreto e che vuole rappresentare un’occasione di rilancio per il territorio.

Montecreto Under Sky, neoimpresa costituita da gente del luogo e amici ormai di casa a Montecreto, si è fatta carico della riattivazione della seggiovia, impegnandosi nelle falciature, nelle pulizie, nelle opere di manutenzione e dei relativi collaudi e, per finire, in tutti gli adempimenti burocratici necessari alla ripartenza. “Volevamo aprire entro luglio, per cogliere tutte le opportunità della stagione estiva – racconta Vanis Marafante rappresentante della nuova società – ma non è stato possibile proprio per l’elevata mole di lavoro, soprattutto burocratico, nel quale ci è stata particolarmente vicina la locale CNA. Ora però eccoci qui, con la riapertura di questa storica seggiovia.

La seggiovia parte dal piazzale di Via del Parco 26 e arriva sul monte Cervarola dal quale è possibile ammirare uno splendido panorama delineato a nord dalla pianura Padana e a sud dal crinale dell’Appennino, con una vista mozzafiato del Cimone e da dove si può partire per una serie di escursioni sia a piedi sia in bicicletta, su percorsi adatti alle famiglie. Particolarmente suggestivi gli itinerari da percorre in mountain bike e i-bike. La seggiovia apre alle ore 9 fino alle ore 18 con orario continuato.

Si tratta di un piccolo, importante passo verso la sfida più complessiva riguardante il recupero di altre strutture del territorio, a cominciare dal rifugio (che per ora rimane ad esclusiva funzione di servizi igienici e magazzino) oltre che di tutti gli spazi che lo circondano, con servizi ed attività usufruibili sia dai turisti che dai cittadini.

“Siamo particolarmente felici ed orgogliosi – commenta il Presidente della CNA dell’Appenino modenese Ermanno Brusiani – di avere accompagnato questa giovane e nuova società ad un traguardo così importante per Montecreto e tutti noi. Montecreto Under Sky, infatti, nasce da una esigenza del territorio e con le risorse del territorio vuole salvaguardare e potenziare quello che di bello è stato fatto a Montecreto negli ultimi anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento