Mercoledì la cerimonia per l'anniversario della fondazione dell'Arma dei Carabinieri

Il prossimo 5 giugno verrà celebrato il 205° annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, in occasione della ricorrenza della concessione della prima medaglia d’oro al valor militare alla bandiera, per il complesso delle operazioni svolte durante la I guerra mondiale. I militari della provincia di Modena commemoreranno l’evento con una cerimonia che si terrà alle ore 10.00 presso la caserma “Emanuele Messineo” di Viale Tassoni, alla presenza delle massime autorità della provincia.

Un appuntamento ormai tradizionale che sarà l'occasione per ricordare il valore dell'Arma e per fare un bilancio degli ultimi 12 mesi, che competerà al Comandante Provinciale, colonnello Giovanni Balboni. La cerimonia sarà anche il momento in cui avverrà la consega dei riconoscimenti agli uomini e alle donne che si sono distinti in attività investigative e operative.

L’istituzione dell’Arma risale al 13 luglio 1814, data in cui Re Vittorio Emanuele I costituì, con Regie Patenti, un corpo di militari “per buona condotta e saviezza distinti”, denominato dei Carabinieri Reali, ai quali furono affidati compiti di difesa dello Stato e di tutela della sicurezza pubblica, duplice attribuzione che non rappresentò l’unico aspetto caratterizzante del nuovo organismo.

La presenza a Modena dell’Arma dei Carabinieri risale invece al 1859, quando giunse nel territorio il Maggiore CC Giuseppe Formenti, che procedette allo scioglimento dei locali Dragoni e alla costituzione di una Guardia caratterizzata da tutte le attribuzioni del Corpo dei Carabinieri. Attualmente dal Comando Provinciale Carabinieri di Modena, dipendono quattro Compagnie (Modena, Sassuolo, Carpi e Pavullo nel frignano), due tenenze (Vignola e Castelfranco Emilia) e 39 Stazioni, reparti che operano costantemente a servizio della collettività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

Torna su
ModenaToday è in caricamento