Ciclabile Modena-Vignola. Al via i lavori per rifare la staccionata, chiusura temporanee

L'intervento, realizzato dalla Provincia con un investimento di circa 40 mila euro, riguarda tutto il tratto lungo 800 metri, dove la staccionata che ha ceduto in diversi punti. Ecco i cambiamenti alla viabilità

Sono partiti in questi giorni i lavori di rifacimento e manutenzione della staccionata in legno lungo la pista ciclabile Modena-Vignola, nel tratto nel comune di Modena a fianco della via Gherbella. Per consentire l'intervento, a partire da giovedì 12 luglio saranno possibili temporanee interruzioni della circolazione in alcuni brevi tratti della pista ciclabile. 

L'intervento, realizzato dalla Provincia con un investimento di circa 40 mila euro, riguarda tutto il tratto lungo 800 metri, dove la staccionata ha ceduto in diversi punti. Nell'ambito dei lavori, che proseguono tutto i mese di luglio, sono previste anche le verifiche sul ponticello del torrente Grizzaga. Realizzata dalla Provincia e inaugurata nel 2001, la ciclabile da Modena a Vignola figura tra i percorsi ciclabili più frequentati dai ciclisti soprattutto nel fine settimana. 

Si snoda sull'antico percorso della ferrovia dimessa: parte da Vaciglio, affianca la via Gherbella fino a S.Donnino, per entrare nella campagna che circonda S.Vito e raggiungere Castelnuovo Rangone; da qui, superata l'antica stazione ferroviaria completamente recuperata, prosegue fino a Spilamberto affiancando la strada provinciale 16, attraversa il centro cittadino per raggiungere Vignola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

Torna su
ModenaToday è in caricamento