menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Federconsumatori: "Nessuna tutela per chi è stato multato nei ristoranti e nelle palestre"

L'associazione modenese dei consumatori mette in chiaro la propria posizione verso la vicenda delle aperture in violazione del Dpcm: "Inaccettabile incitare alla disobbedienza"

Anche Federconsumatori Modena, ccondividendo le valutazioni critiche delle Associazioni modenesi del commercio, prende posizione contro le aperture dei locali in violazione dei Decreti anticontagio. Per l'associazione di categoria  si tratta di "un grave errore, che rischia di ridurre la simpatia e la vicinanza di tutti i cittadini verso un settore fortemente danneggiato dalla pandemia, come quello dei bar e ristoranti".

"E' del tutto inaccettabile incitare alla disobbedienza verso il contenuto dei decreti, in una fase nella quale la pandemia riprende nuovamente il suo vigore, dopo l'abbassamento di tensione verificatosi purtroppo nel periodo delle festività - spiega Federconsumatori - E' inaccettabile, come hanno fatto alcuni, mettere sullo stesso piano gli 82.000 morti di Covid ed i 2.400.000 contagiati in Italia, con i rischi per alcune attività economiche. E' un bene che le associazioni del settore abbiano chiarito che questi personaggi sono isolati, e non rappresentano i propri settori. Allo stesso tempo va detto che sono del tutto legittime le proteste esercitate nel rispetto della legalità, così come lo è chiedere la modifica dei decreti e l'incremento degli aiuti".

Coerentemente con questa linea, Federconsumatori Modena non fornirà quindi assistenza e tutela a chi ha subito o subirà una sanzione, a seguito della presenza in locali aperti illegittimamente. "Il nostro consiglio è peraltro quello di pagare al più presto, evitando di infilarsi in ricorsi dall'esito prevedibile, con l'inevitabile incremento della sanzione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento