rotate-mobile
Attualità Stadio Braglia / Viale IV Novembre, 40c

Festa per il "Gruppo Speleologico Emiliano" che compie 91 anni

Giornata di festa domani per il primo gruppo fondato in Emilia Romagna nel 1931

Sono 91 gli anni del “Gruppo Speleologico Emiliano” che domani, sabato 25 giugno, alle ore 10, comincerà i festeggiamenti per la ricorrenza presso la sezione di Modena in via IV Novembre n.40/C; si tratta del primo gruppo fondato in Emilia Romagna nel 1931. La ricorrenza è l’occasione per ricordare le numerose e ricche attività che il gruppo ha, da sempre, organizzato e portato avanti e le poliedriche personalità che hanno permesso, a Modena, la diffusione della cultura e dell’interesse verso la speleologia.

Si rifletterà anche sugli approcci e gli sviluppi della disciplina, profondamente cambiata e rinnovata nel corso del tempo. Tra le curiosità di cui si parlerà, ricordiamo la volontà di inserire i sistemi carsici emiliano-romagnoli dei gessi nel Patrimonio UNESCO, l’esperienza di chi ha insegnato nell’unica cattedra universitaria italiana dedicata alla speleologia ed infine si compirà una immaginaria traversata speleologica dalla Preta al Monte Cucco passando da Frasassi.

Dopo lo speleorinfresco, meteo permettendo, i festeggiamenti continueranno a casa dell’attuale presidente del gruppo speleologico , Gian Luigi Mesini, in Strada Vignolese 1422/1 a Modena dove, oltre ad attività ludiche, si potrà assistere ad una dimostrazione di manovre su corda.

Bomporto, "Lettori… di natura" tra alberi e acqua

C’era la taiga, c’era un incendio”, la mostra sugli animale alle prese con gli stravolgimenti della natura

"Come Together" torna il progetto per ragazzi alla scoperta di ambiente, natura e riuso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa per il "Gruppo Speleologico Emiliano" che compie 91 anni

ModenaToday è in caricamento