Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità Vignola

Giornata antimafia a Vignola, sala conferenze intitolata ad Antonio Montinaro

Tutte le cerimonie alla presenza della vedova del poliziotto ucciso nella strage di Capaci. In tanti per osservare il relitto della Quarto Savona 15 in piazza

Giornata davvero intensa a Vignola quella di oggi, in cui si celebrano la Memoria e l'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. L’Unione Terre di Castelli ha infatti ospitato la signora Tina Montinaro e la teca con i resti della Quarto Savona 15, l’auto degli agenti di scorta al giudice Falcone che venne distrutta da una carica di tritolo il 23 maggio 1992, nell’attentato di Capaci, in cui morirono lo stesso Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti della scorta Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo.

La teca, grazie alla collaborazione con l’Associazione QuartoSavonaQuindici e con la Polizia di Stato, è stata posizionata in pieno centro a Vignola, nell’area pedonale all’incrocio tra Corso Italia e viale Mazzini. Alle ore 9.00 si è svolto un momento di accoglienza alla presenza della signora Tina Montinaro, dei sindaci dell’Unione Terre di Castelli e di alcune scolaresche. Poi il Silenzio e un primo momento di cmmemorazione.

Dopo una mattinata dedicata all'incontro con gli studenti, nel pomeriggio si sono svolti gli appuntamenti più istituzionali alla presenza delle autorità civili e militari. Alle ore 17.00 un momento di riflessione davanti alla teca, poi un corteo nella zona della tangenziale dove, dopo una breve sosta in omaggio ai magistrati uccisi dalla mafia, in via Falcone Borsellino, si è tenuta la cerimonia di intitolazione al caposcorta Antonio Montinaro della Sala conferenze del nuovo Polo della sicurezza, che si sta ultimando in via Sandro Pertini.

Giornata in Memoria delle vittime di Mafia - Vignola 21/03/2023

“Ringraziamo la signora Montinaro e l’associazione QuartoSavonaQuindici che ci ha consentito di organizzare queste iniziative proprio il 21 marzo, nella Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie – commenta la presidente dell’Unione Terre di Castelli e sindaca di Vignola Emilia Muratori – Desidero ringraziare anche tutti coloro che, in questi mesi, ci hanno aiutato e sostenuto in questo nostro progetto, a cominciare da Prefettura e Questura. Auspico che scolaresche, associazioni e cittadini possano partecipare numerosi. Il rispetto della legalità e la lotta contro ogni infiltrazione mafiosa devono essere principi guida non solo dell’azione delle Amministrazioni, ma della vita quotidiana di ogni comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata antimafia a Vignola, sala conferenze intitolata ad Antonio Montinaro
ModenaToday è in caricamento