Niente merce usata al mercato del lunedì, il Tar dà ragione al Comune

Migliorare la qualità della merce in vendita al mercato settimana di Modena vietando il commercio di abiti usati. Così si esprime il Tribunale amministrativo in unione alle associazioni del commercio

Continua a essere vietata, a Modena, nel mercato settimanale del lunedì, la vendita di abbigliamento e di accessori usati, così come di calzature usate.

Il Tribunale amministrativo regionale,ha  infatti respinto l’istanza cautelare presentata da cinque ambulanti per sospendere l’efficacia di alcune norme del Regolamento comunale approvato in gennaio dal Consiglio comunale che, appunto, ha introdotto questo divieto.

La sanzione amministrativa prevista per chi viola questa norma del regolamento può variare da 516 a 3.098 euro.

Il divieto è stato introdotto per una qualificazione e riordino dell’area del mercato e dell’offerta di vendita, condiviso con le associazioni di categoria del commercio e con il Consorzio Mercato del Lunedì,  ponendo  una maggiore attenzione alla qualità della proposta merceologica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • Polo logistico Amazon a Spilamberto, apertura entro la fine dell'anno

Torna su
ModenaToday è in caricamento