rotate-mobile
Attualità

Unica donna ad aver lavorato sulla Ferrari F40, un premio per Monica Zanetti

Monica Zanetti venne scelta dai collaboratori di Enzo Ferrari nel lavoro sulle prime F40. Il 28 ottobre riceverà a Las Vegas  il prestigioso “The Helene Awards” insieme al  designer automobilistico americano e al rappresentante di uno dei più grandi musei di auto al mondo. Grande motivo di orgoglio per tutto il Made in Italy

Monica Zanetti, oggi fondatrice con Gemma Provenzano dell'officina di restauro di vetture d'epoca Scuderia Belle Epoque a Corlo di Formigine, può vantare un primato particolare. E' stata infatti l’unica donna che ha partecipato alla costruzione delle prime F40, nel montaggio e nell’assemblaggio di tutte le parti di carrozzeria sia interne che esterne.

A lei andrà il prestigioso riconoscimento “The Helene Awards”, riservato alle persone che hanno avuto un vero impatto nell’ industria e sarà premiata insieme ad Carroll Hall Shelby,  designer automobilistico americano coinvolto con la produzione del AC Cobra e Mustang per la Ford Motor Company e al rappresentante del Petersen Automotive Museum di Los Angeles, uno dei più grandi musei di auto al mondo.
L’America dunque celebra il ruolo di questa donna della squadra speciale che ha assemblato l’auto  icona del cavallino rampante di cui quest’anno si celebrano i 35 anni dalla sua realizzazione.

"Era il 1987 – ricorda Monica - quando fui chiamata in ufficio dall'allora Direttore di Produzione Carrozzeria F40, Sergio Borsari, figlio del mitico meccanico Giulio Borsari, che mi ha comunicato che mi avrebbero aggiunta al team di produzione della F40. Quando ho visto la F40 di persona, pensavo di sognare". Poi però è servita tutta la sua lucidità e bravura per contribuire alla realizzazione di quel sogno.

A fine ottobre avrà un riconoscimento internazionale all’interno del prestigioso Concourse d’Elegance, una vetrina importantissima, dove saranno infatti presenti business leader mondiali e più di 100 collezionisti con vetture prestigiose e dove la Scuderia Belle Epoque rappresenterà il know-how made nella Motor Valley Italiana. Un riconoscimento in un contesto internazionale dell’unicità del nostro saper fare e della presenza femminile nel mondo motoristico.

L’evento si terrà nell’esclusivo green del Wynn Golf Court a cinque diamanti disegnato da Tom Fazio, del Wynn Las Vegas. Wynn è partner della Concorse 2022, e sponsor del Gran Premio di Formula 1, che eccezionalmente tornerà sul circuito Circuito del Caesars Palace a Las Vegas nel novembre del 2023 in una gara in notturna. Dopo il prestigioso premio internazionale, la Scuderia Belle Epoque è già in pole position per questo evento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unica donna ad aver lavorato sulla Ferrari F40, un premio per Monica Zanetti

ModenaToday è in caricamento