rotate-mobile
Domenica, 24 Settembre 2023
Attualità Formigine

Palestre all'aperto, al via le progettazioni a Casinalbo e Magreta

Continuano le progettazioni per la pratica dello sport all’aperto nei parchi delle frazioni

Dopo l’installazione della palestra all’aperto presso il parco di via Gina Borellini a Corlo, inaugurata nello scorso mese di ottobre, continuano i progetti per la pratica dello sport all’aperto nelle frazioni formiginesi.

Prenderanno il via al termine dell’estate i lavori per la posa di attrezzature per lo sport a corpo libero (workout e calisthenics) presso il parco Erri Billò di Casinalbo. Con i suoi 19.500 mq di estensione, quello di via Erri Billò è tra i parchi più grandi e frequentati della frazione; situato nella zona sud-est di Casinalbo, a sud della scuola primaria Don Milani e della scuola dell’infanzia Prampolini.

Saranno presenti strutture multi-esercizio e multifunzione quali ad esempio la spalliera che favorisce lo stretching dei muscoli dorsali, la scala orizzontale che consente di lavorare contemporaneamente su braccia e muscoli del tronco, la panca che è funzionale a tonificare i muscoli addominali, le sbarre che permettono di svolgere un’ampia gamma di esercizi, così da rinforzare braccia, scapole, dorsali, pettorali.

L’intervento ha un costo di circa 35mila euro, finanziati dal Comune di Formigine.

A seguire, si procederà con un altro intervento di entità economica simile, reso possibile dal finanziamento ottenuto da “Sport e Salute”, la Società dello Stato che promuove lo sport e i corretti stili di vita. L’area attrezzata sorgerà presso il parco “Campi Macri” di Magreta.

Afferma l’Assessore allo Sport Marco Biagini: “I percorsi ginnici che si trovano nei parchi risultano un’ottima alternativa alla palestra di stampo tradizionale, poiché consentono a tutti di mantenersi in forma. Si tratta dunque di opportunità che invitiamo a cogliere, anche per i cittadini delle frazioni sulle quali volgiamo la nostra attenzione nel potenziare le infrastrutture, i collegamenti e le occasioni di aggregazione”.

Conclude l’Assessore all’Ambiente Giulia Bosi: “Nel corso degli ultimi anni la consapevolezza sui benefici che derivano dal praticare fitness all’aperto è cresciuta e, conseguentemente, anche la predisposizione di aree verdi pubbliche destinate a questa funzione. Insieme all’inteso lavoro di manutenzione e riqualificazione dei parchi giochi, cerchiamo di rendere ancora più fruibili le numerosissime aree verdi comunali ai cittadini di tutte le età”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestre all'aperto, al via le progettazioni a Casinalbo e Magreta

ModenaToday è in caricamento