Mesi di scontri senza tregua a Italpizza, "Attività d'ufficio della Questura è paralizzata"

La vertenza sindacale non trova sbocchi significativi e le manifestazioni SI Cobas proseguono. Lo sfogo del sindacato di polizia Silp che chiede soluzioni rapide

"Siamo preoccupati per l’escalation di tensione che si sta verificando in questi ultimi giorni, che ci porta a fare quotidianamente la conta dei “danni”. Non solo in termini “materiali” ma anche in termini di impegno continuo da parte di molti uffici della Questura (la cui attività d’ufficio è da tempo di fatto paralizzata), e dei vari Reparti Mobili che ogni giorno da otto mesi convivono con un senso di frustrazione legato alla ripetitività delle attività svolte che sembra non portare ad alcun risultato".

E' questa la sintesi del pensiero del Silp di Modena, la sigla della Cgil che tutela i lavoratori delle forze di polizia. "La complessa situazione conflittuale tra Italpizza e Si Cobas non può continuare a trovare il suo sfogo quotidiano nella protesta, che ci vede continuamente coinvolti - aggiunge il segretario Palladino - Questa realtà evidenzia ancora una volta che le tensioni sociali e le rivendicazioni giuste o sbagliate, che spesso sfociano in protesta ed in atti violenti, non vengono affrontate da chi di dovere e nelle sedi opportune, ma delegate alle Forze dell’Ordine che, chiamate a garantire la tutela dell’interesse pubblico e della sicurezza, diventano di fatto l’unico interlocutore di chi manifesta".

Da qui il Silp chiede al Prefetto, al Questore, alla politica locale e nazionale, e a tutti i soggetti coinvolti, di "mettere in atto ogni possibile sforzo ed ogni assunzione di responsabilità perchè si arrivi ad un dialogo tra le parti che porti ad una soluzione di questa controversia, che rischia ormai solo di aggravarsi ogni giorno di più, aumentando tensioni che, ribadiamo, ricadono interamente sulle Forze dell’Ordine".

Una frustrazione comprensibile alla luce di quanto accade da mesi a San Donnino, dove i feriti - per fortuna non troppo gravi - sono ormai una costante e dove Polizia, Carabinieri e persino Polizia Municipale operano in un contesto diventato difficilmente sostenibile. Il Silp sottolinea giustamente l'aspetto organizzativo interno alla Questura, ormai in perenne emergenza per far fronte sia alle esigenze di ordine pubblico in strada Gherbella sia all'impegno quotidiano su tutto il territorio cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

Torna su
ModenaToday è in caricamento