“Smarter Italy". Webinar con Modena sul bando nazionale

Lunedì 27 luglio appuntamento online aperto sul programma ministeriale da 50 milioni. Partecipano le assessore alla Smart city Ferrari e alla Mobilità sostenibile Filippi

Per il Comune partecipano l’assessora alla Smart City Ludovica Carla Ferrari col dirigente Luca Chiantore e l’assessora alla Mobilità sostenibile Alessandra Filippi, al webinar “Smarter Italy: il confronto con le città” dedicato specificamente a Modena che si svolge lunedì 27 luglio alle 16.30 (https://docs.google.com/forms/d/1gWrK4mmK-SDpjB1Jtrcga3NTg5dWfYmZfadkUj6Cgmo/viewform?edit_requested=true è il link iscrivendosi al quale tutti possono seguire  il seminario telematico).

“Smarter Italy”, è un programma del Ministero dello Sviluppo Economico (Mise), del Ministero dell’Università e della Ricerca (Mur) e del Ministero per l’Innovazione Tecnologica e Digitalizzazione (Mid) – Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio, e attuato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid).

Obiettivi, migliorare la qualità di vita dei cittadini, innovare il contesto imprenditoriale nazionale e generare un impatto sull’efficienza della Pubblica Amministrazione accelerando la crescita del Paese attraverso l’utilizzo degli appalti innovativi. La dotazione finanziaria iniziale, resa disponibile dal Mise, è di 50 milioni di euro, di cui 20 destinati alla Smart Mobility. Tts Italia (Associazione nazionale per la Telematica per i trasporti e la sicurezza) alla luce di quest’importante opportunità, ha ritenuto fondamentale alimentare il confronto tra domanda e offerta, per fornire un contributo alla stazione appaltante Agid per la definizione dei bandi di gara che saranno pubblicati. Perciò, in luglio, in collaborazione e sotto la supervisione di Agid, Tts Italia organizza webinar con le città selezionate da “Smarter Italy”.

Il Comune di Modena fa parte del gruppo di undici Enti coinvolti nel programma. Nel Piano digitale approvato dal Consiglio ricomprende lo sviluppo di soluzioni che migliorino la mobilità e la logistica secondo il paradigma della “Smart city”, e a seguito di una serie di incontri al Ministero dello Sviluppo economico tra dicembre 2019 e marzo 2020, ha espresso il proprio fabbisogno d’innovazione in tema di traffico, inquinamento, vivibilità dei centri storici, fruibilità dei distretti industriali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma Smarter Italy è strutturato in quattro sfide: 1) Soluzione innovativa predittivo/adattativa per la Smart Mobility (piattaforma di smart mobility); - 2) Soluzioni innovative per il miglioramento della mobilità delle merci; - 3) Soluzioni innovative per il miglioramento della mobilità sostenibile nelle aree a domanda debole; - 4) Soluzioni innovative per il miglioramento della mobilità nei centri storici e nei borghi. Modena potrà sperimentare le soluzioni rese disponibili dagli appalti innovativi nelle sfide 1, 3, e 4.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Piano antismog, dal gennaio 2021 blocco per diesel Euro 4 (ed Euro 5)

  • Vento forte, caduti diversi alberi. Danni in tutta la provincia

  • Altri due studenti positivi, classi in isolamento a Modena e Carpi

  • Covid. 14 contagi oggi nel modenese, 6 sono casi non tracciati

  • Ladri sorpresi fuggono e causano un incidente. Uno finisce in manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento