Attualità

Vaccinazioni anti SARS-Cov-2: i professionisti insieme per dire sì al vaccino

Oggi pomeriggio presso il Punto Unico Vaccinale rappresentanti degli ordini e categorie professionali della sanità

Sono stati vaccinati questo pomeriggio presso Punto Unico Provinciale Vaccinale anti SARS-Cov-2 di Baggiovara i professionisti appartenenti ai diversi ordini professionali e categorie che compongono il personale sanitario.

I professionisti che si sono vaccinati appartengono alla popolazione sanitaria destinataria della prima fase del vaccino, come loro molti altri si sono già iscritti in questi giorni tramite il sistema di prenotazione dell’Azienda USL di Modena. Ad oggi sono infatti oltre 8mila le prenotazioni per le sedute vaccinale. Di queste, 1099 sono le dosi somministrate ieri presso il Punto unico.

VIDEO | Vaccinazioni anti-covid:  i professionisti della sanità dicono sì al vaccino

“Il sistema sanitario si regge sul lavoro dei nostri professionisti e sulla collaborazione sinergica tra le diverse anime che lo compongono - osserva Antonio Brambilla, Direttore Generale dell’Azienda USL di Modena -. Questo semplice incontro vuole essere occasione per ringraziare tutti per la disponibilità manifestata da subito verso la campagna vaccinale: abbiamo lavorato intensamente per organizzarla e la risposta di tutti i professionisti è stata molto alta, auspichiamo che continuando a rispettare i comportamenti corretti, e contemporaneamente andando avanti a vaccinare, possiamo finalmente superare questa pandemia”.

Il Punto unico vaccinale

Sono 12 le ore di apertura di oggi del Punto Unico Provinciale Vaccinale anti SARS-Cov-2 presso il complesso dell’Ospedale civile di Baggiovara. Per tutta la durata della prima fase della campagna vaccinale - rivolta al mondo della sanità e delle Case residenza anziani - lavorerà a pieno ritmo per assicurare il maggior numero di vaccinazioni possibili, 7 giorni su 7.

Per le giornate del 31 dicembre, il 2 e 3 gennaio alle tre aziende sanitarie – Azienda USL, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e Ospedale di Sassuolo – era stato chiesto di stilare un elenco ad “alta priorità”, di persone da vaccinale. Dal 4 gennaio le vaccinazioni si effettuano su prenotazione: possono accedere tutti gli operatori sanitari inseriti nell’elenco di categorie prioritarie per la Fase 1, fissando il proprio appuntamento tramite il sistema dedicato predisposto dall’Azienda USL di Modena. Il calendario vaccinale prevede, per questa prima fase, circa 1080 posti giornalieri dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 21 e circa 1560 posti tra il sabato e la domenica, per un totale di circa 7000 posti settimanali, cui vanno aggiunte circa 550 vaccinazioni giornaliere nelle CRA, da lunedì al venerdì (che continueranno nei giorni festivi in relazione alla necessità di ultimare la vaccinazione sulle strutture coinvolte).  

Sono circa 30 tra medici e infermieri gli operatori che compongono i team dedicati alle CRA. Presso il Punto Unico Provinciale Vaccinale anti SARS-Cov-2 lavorano invece su ogni turno lavorativo 10 infermieri, un medico vaccinatore, due farmacisti, due operatori sociosanitari, 8 amministrativi, 1 assistente sanitario, 1 infermiere coordinatore e 3 infermieri di supporto, 1 medico competente e 4 volontari tra accoglienza (ingressi e misurazione temperatura) e addetti alla sorveglianza post vaccinale, per un totale di 33 persone.  

Coronavirus. In Emilia-Romagna sono 1.506 i nuovi positivi, calano i ricoveri in terapia intensiva

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinazioni anti SARS-Cov-2: i professionisti insieme per dire sì al vaccino

ModenaToday è in caricamento