Cronaca

Dopo l'autopsia si terranno domani i funerali di Laila El Harim

il referto medico-legale ha accertato una morte immediata per l'operaia 41enne all'interno del macchinario. Esequie con rito islamico a Massa Finalese

L'autopisa eseguita nei giorni scorsi sul corpo di Laila El Harim, morta sul lavoro alla Bombonette di Camposanto, ha individuato come causa della morte una serie di fratture craniche e vertebrali. La 41enne sarebbe dunque morta sul colpo, schiacciata dai meccanismi della fustellatrice all'interno della quale è stata trascinata.

Per seguire l'esame autoptico disposto dalla Procura, erano stati nominati due periti, una per ciascuna delle parti coinvolte nell'inchiesta. I documenti redatti dalla Medicina Legale saranno quindi la base di partenza per l'indagine penale, insieme ai primi rilievi eseguiti 

Terminati gli accertamenti la famiglia ha potuto organizzare le esequie, che si terranno martedì 10 agosto a Massa Finalese, dove risiedono i genitori della vittima. Il funerale si svolgerà con rito islamico, alle ore 16.

In concomitanza con le esequie, anche Bastiglia osserverà una giornata di lutto cittadino. Lo ha reso noto il sindaco Francesca Silvestri, per commemorare la concittadina, residente con il compagno e la figlia nel comune.

Indagine sull'infortunio mortale, nel cellulare di Laila foto e video dei guasti al macchinario

VIDEO | Presidio Si Cobas a Camposanto: "Non siamo carne da macello per i vostri profitti!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo l'autopsia si terranno domani i funerali di Laila El Harim

ModenaToday è in caricamento