rotate-mobile
Cronaca Autostrada del Sole

Cronotachigrafi manomessi, giro di vite della polizia stradale

I controlli degli agenti hanno portato alla scoperta di due casi di irregolarità da parte degli autotrasportatori impegnati sui tratti modenesi dell'Autostrada del Sole

È stato un ponte di Ognissanti molto intenso per la polizia stradale di Modena. Oltre alla truffa scoperta nell'area di servizio Secchia Ovest, gli operatori hanno svolto un'attività di controllo mirata sui mezzi pesanti presenti sul tratto modenese dell'Autostrada del Sole che ha portato ottimi frutti: due autisti sono stati denunciati, uno per manomissione del cronotachigrafo, l'altro per avere presentato documentazione di viaggio falsa.

Nel primo caso, l'autostrasportatore, un italiano dipendente di una ditta di Gattatico (Reggio Emilia), era in grado di modificare a piacimento i dati del proprio dispositivo mediante un telecomando: dopo essere stato seguito per una decina di chilometri dalla stradale, il mezzo pesante è stato fermato e il cronotachigrafo segnava un viaggio avviato da solamente un minuto di tempo. Messo alle strette dagli agenti, l'autista ha ammesso le proprie responsabilità, è stato denunciato e sottoposto a sanzione amministrativa. Destino analogo a quello di un suo collega sorpreso con modulistica di viaggio falsa: l'uomo, così come l'azienda di cui è dipendente, è stato denunciato per falso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cronotachigrafi manomessi, giro di vite della polizia stradale

ModenaToday è in caricamento