Lunedì, 21 Giugno 2021
Degrado nel quartiere San Lazzaro
Cronaca Modena Est

"Degrado e abbandono di rifiuti accanto le scuole Ferraris"

La lettera di denuncia del dott. Antonio Zanfrognini a ModenaToday: "Sacchetti e bottiglie di plastica, vetri rotti, lattine e bottiglie di birra abbandonate ovunque, cassonetti dell’immondizia bruciati o divelti e resti di cibo che costellano tutta la zona"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Riceviamo e pubblichiamo la mail inviata all'indirizzo modenatoday@citynews.it dal dott. Antonio Zanfrognini su un episodio di degrado che interessa da tempo l'area adiacente le scuole medie Ferraris di Modena nel quartiere San Lazzaro.

Dov’è finito il senso civico?

Non so se vi è mai capitato negli ultimi anni di recarvi alle scuole medie Ferraris di Modena (quartiere San Lazzaro) o nelle zone immediatamente adiacenti. Lo spettacolo che vi si presenterà sono sacchetti e bottiglie di plastica, vetri rotti, lattine e bottiglie di birra abbandonate ovunque, cassonetti dell’immondizia bruciati o divelti e resti di cibo che costellano tutta la zona, fra l’altro in spregio ad ogni timore dell’autorità pubblica. A soli 50 metri in linea d’aria si trova la Questura di Modena.

In particolare invito i cittadini ad approcciarsi alle scuole Ferraris dalla parte di Via Martinelli lungo la ciclabile qua presente, come sono soliti fare gli studenti di tale scuola e vedere in che mare di pattume regolarmente passano i ragazzi. In corrispondenza dei pattumi per la raccolta differenziata, all'esterno di essi si trova abbandonato di tutto (pattume composto di mobili, materassi, elettrodomestici che rimane per mesi e mesi) ed il viale chiuso che arriva ai cancelli della scuola è un trionfo multicolore dove spesso il verde dell’erba cede il passo al bianco, rosso, blu di carta, plastica, vetro, cibi vari, carte di merendine, alluminio ecc. ecc. Io mi chiedo come possano i giovani frequentanti questa scuola imparare l’importanza di un pur minimo concetto di “res publica” e di bene della collettività, vedendo ogni giorno gli adulti permettere una tale sporcizia.

Mi chiedo anche se qualche addetto di detto istituto scolastico abbia mai fatto presente a coloro che sono preposti alla pulizia delle strade la situazione vergognosa che si presenta intorno a tale scuola. Una situazione che va avanti, ormai, da diversi anni con pattume che ristagna al suolo per mesi (presenti anche scarti alimentari come rimasugli di pizza, merendine e nell’ultimo mese, appena fuori dal recinto della piscina Pergolesi, un bell’osso di prosciutto macilento). Hai voglia poi a mettere le trappole con veleno per topi, inutili e pericolose per cani e gatti (come ho potuto sperimentare sulla pelle del mio cane), nelle immediate vicinanze della scuola quando i topi possono trovare in continuazione cibo abbandonato a terra per mesi (forse le trappole uccideranno qualche topo ma contemporaneamente il pattume ne sfama a centinaia).

In più vorrei far presente che le ciclabili e pedonabili che circondano la scuola (prive di qualsivoglia funzionale struttura che renda difficile l’accesso ai mezzi motorizzati) sono regolarmente utilizzate da motorini e scooter come scorciatoie, anche in questo caso in spregio a qualsivoglia senso civico e di convivenza civile, il tutto nella totale sicurezza di non ricevere mai alcuna multa. In mezzo a tutto questo io, sinceramente, mi sento proprio un ingenuo quando in un mare plastica, carta, vetro, cibo abbandonato e a volte anche e sempre più spesso, deiezioni umane, cerco e raccolgo regolarmente i bisogni del mio cane. Posto che sono favorevolissimo al fatto che ognuno debba raccogliere le feci del proprio cane, non posso però non chiedermi se sono proprio quest’ultime sostanze le più inquinanti e durature che appestano la terra modenese?

dott. Antonio Zanfrognini, un cittadino modenese che non riconosce più la sua città

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Degrado e abbandono di rifiuti accanto le scuole Ferraris"

ModenaToday è in caricamento