rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

“Coraggio Coniglio!”, flash mob animalista in Piazza Grande

Sabato 19 dicembre alcuni volontari LAV, AnimaAnimale e Oipa insieme a privati cittadini attivisti per i diritti degli animali, hanno manifestato nel centro storico di Modena contro il consumo di carne di coniglio nell’alimentazione. Il “flash mob” si è svolto in diverse piazze e vie del centro, a partire da Piazza Grande fino a Via Taglio, luoghi di grande passaggio proprio nel weekend che precede le festività natalizie.

Una campagna già partita nelle scorse settimane e che ha trvato una curiosa opposizione in un ignoto che ha lasciato sul banchetto della Lav una testa di coniglio insanguinata avvolta in un sacchetto di plastica. Un gesto denunciato alla Polizia che non ha intimidito gli attivisti.
 
«Anche sotto le feste vogliamo continuare a raccontare ai Modenesi che cosa accade dietro le mura degli allevamenti intensivi. Animali senzienti e sensibili, in questo caso anche molto delicati come i conigli, schiavi di un sistema di produzione “ultraintensivo” tra i più agghiaccianti, privo di specifica regolamentazione. Cuccioli morti e gettati a terra senza alcuna considerazione, altri lasciati a morire di fame o morti per ore nelle gabbie dove hanno vissuto per tutta la loro vita; animali malati, con tumori, non curati, ignorati, sgozzati senza pietà.»
 
Per parlare di tutto ciò ai Modenesi, gli attivisti si sono sistemati in semicerchio, in due gruppi, a simboleggiare i conigli vittime di questo sistema e le persone, che individualmente «possono fare qualcosa per fermare questa strage: non mangiare animali».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Coraggio Coniglio!”, flash mob animalista in Piazza Grande

ModenaToday è in caricamento