menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Appennino ancora interventi per frane e lavori sulle buche

Diverse situazioni critiche, non solo sulle arterie provinciali, ma anche sulle strade comunali

Gli operatori del servizio Viabilità della Provincia sono intervenuti anche martedì 13 marzo nella zona della località Fontanina a Serramazzoni per tenere pulita la strada da fango e detriti che scendono dal versante instabile. Le piogge, cadute ancora nella mattina di martedì, e lo scioglimento della neve, in corso da alcuni giorni, hanno provocato la caduta di detriti e fanghi in diversi tratti della viabilità provinciale di montagna dove sono intervenuti, martedì 13 marzo, gli operatori della Provincia per sgomberare la sede stradale dai materiali e tenere monitorata la situazione.

Vicino Palagano gli operatori hanno sistemato il fondo stradale in un tratto della provinciale 28 che aveva ceduto a causa di uno smottamento; ancora detriti sulla 28 a Montemolino sempre di Palagano, lungo la provinciale 20 a Montebaranzone di Prignano, lungo la provinciale 40 di Vaglio nel comune di Lama Mocogno, mentre sulla provinciale a Montegibbio di Sassuolo è crollato un muretto di sostegno del versante; viene monitorata, infine, una piccola frana anche Roccamalatina sulla provinciale 623 per ora in assestamento. 

Gli operatori stanno effettuando interventi, sempre in Appennino, anche per la chiusura delle buche e contro il degrado del manto stradale, messo dura prova dal maltempo, nella zona di Pavullo a Verica lungo la provinciale 27, ancora a Serramazzoni sulla provinciale 3 Giardini, lungo la provinciale 30 nella zona di Acquaria, lungo la provinciale 31 tra Renno di Pavullo e Poggioraso di Sestola e sulla provinciale 4 Fondovalle Panaro a Casona di Marano.

I lavori sulle buche interessano anche la zona di Vignola e Savignano, lungo la provinciale 569 e lungo la nuova Pedemontana. Tutte le strade provinciali di montagna sono regolarmente percorribili; la provinciale 23 a Pavullo risulta temporaneamente chiusa per consentire i lavori di demolizione di un'abitazione abbandonata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento