rotate-mobile
Cronaca

Condanna al terrorismo, il messaggio dei Giovani Musulmani di Modena

“Il terrorismo non ha nazionalità e religione, non distingue confini e vittime”. Così le ragazze e i ragazzi della GMI modenese si schierano di fianco alle vittime delle stragi terroristiche, da Parigi alla Nigeria e al Libano

“Noi Giovani Musulmani d’Italia e la sezione di Modena intendiamo porgere le nostre più sentite condoglianze alle famiglie delle vittime della Strage di Parigi. In qualità di musulmani condanniamo, ogni atto di violenza e di terrorismo e crediamo fermamente nella sacralità e nell’importanza della vita umana. Il terrorismo non ha nazionalità, etnia o religione, non distingue confini e vittime, ha come unico scopo, instaurare un clima di odio e di paura”.

Così i giovani della GMI di Modena hanno deciso di far sentire la propria voce dopo i fatti di Parigi, in un clima di crescente diffidenza nei confronti della religione che professano. “Ci stringiamo intorno alle famiglie delle vittime e condividiamo il dolore per la perdita di ogni vita umana, ricordando le stragi del terrorismo in Libano, Tunisia, Nigeria, Francia , Iraq, Siria”, prosegue la lettera.

“Condanniamo fermante la strumentalizzazione della nostra religione che per definizione predica la pace a la convivenza tra i popoli – concludono i Giovani Musulmani d'Italia della sezione locale – Siamo e saremo sempre convinti che solo l’unione, la conoscenza, la solidarietà possano portare alla costruzione di una pace e all’eliminiazione di ogni forma di odio, paura e terrore”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condanna al terrorismo, il messaggio dei Giovani Musulmani di Modena

ModenaToday è in caricamento