rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca San Damaso / Strada Scartazza

Rotonda fai-da-te, pale e gessetti all'incrocio di via Scartazza

Grande successo per la manifestazione organizzata in strada Scartazza per sollecitare la realizzazione della rotatoria e sensibilizzare sul problema della sicurezza stradale. Soddisfazione dei presenti per l'impegno assunto dal Comune

Lo avevano promesso da mesi e ieri sera lo hanno fatto davvero. Al tramonto un centinaio di persone si sono radunate all'incrocio fra via Emilia Est e strada Scartazza, per tracciare i contorni della futura rotonda che ormai da molti anni è al centro di polemiche e di una querelle tra i comitati e l'Amministrazione comunale. Armati di gilet catarifrangenti, pale e gesso, adulti e bambini hanno disegnato sull'asfalto delle due arterie stradali i segnali di stop e le strisce pedonali, tra lo stupore degli automobilisti di passaggio.

Un carosello colorato e festoso che si è protratto per un paio di ore, impegnando due pattuglie della Municipale per regolare il traffico sullo svincolo. Nessun disagio alla circolazione, se non qualche fisiologico rallentamento, a sottolineare la missione dei manifestanti, mossi dalla necessità di mettere in sicurezza un incrocio che negli ultimi hanno ha fatto due vittime e ben 50 feriti.

Nata con intenti provocatori, l'iniziativa si è trasformata in un'occasione di festa da parte degli organizzatori, dopo le rassicurazioni ricevute da parte dell'Assessore alla Programmazione Gabriele Giacobazzi che ha ipotizzato l'inizio dei lavori per la realizzazione della rotatoria per la primavera del 2014. Lo stesso Giacobazzi ha preso parte alla serata di ieri, in giubbotto fluorescente, come a testimoniare che la pacificazione è ormai cosa fatta. 

Franco Piacentini, organizzatore dell'evento insieme all'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, si è detto alquanto soddisfatto e ha ringraziato tutti i partecipanti che hanno dato vita alla manifestazione notturna. Tra i presenti molti cittadini di Modena Est, oltre a rappresentanti di gruppi politici ed attivisti di diverse associazioni. Ma a fare la differenza è stato lo spirito dei bambini, chini sull'asfalto a disegnare le strisce bianche: un gesto che vale più di qualsiasi protesta.

Porta la pala che la facciamo! - Strada Scartazza 01/09/2013

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotonda fai-da-te, pale e gessetti all'incrocio di via Scartazza

ModenaToday è in caricamento