Allargamento Ztl, già mille infrazioni nella prima settimana

Lunedì l'invio delle prime lettere: oltre la metà per transito in corsie riservate. Una media giornaliera di 250-300 ingressi erronei sanati con l'uscita entro i 3 minuti. Controllati dai vigili 150 veicoli

Sono circa un migliaio le lettere di avviso che partiranno lunedì 24 ottobre per le infrazioni legate al nuovo sistema di telecamere della Ztl avvenute nei primi giorni di attivazione. Ben oltre la metà riguardano il transito nelle corsie riservate, con quote minime di transito di motocicli o ciclomotori. I mezzi che sono entrati o usciti dal centro storico al di fuori delle fasce orarie autorizzate sono stati alcune decine, mentre gli accessi erronei alla Ztl, sanati dall’uscita entro i tre minuti di franchigia, sono stati circa un migliaio nello scorso fine settimana per poi ridursi a una media giornaliera di 250-300. In gran parte sono stati registrati in corrispondenza del nuovo varco di via Tre Febbraio, che in precedenza non rientrava nella Ztl.

Le lettere che saranno inviate hanno lo scopo di avvertire dell’infrazione commessa che, a partire dal prossimo 15 novembre sarà invece sanzionata. L’obiettivo del nuovo sistema di telecamere in Ztl è quello di aumentare la capacità di controllare il rispetto delle norme e dei permessi di ingresso, soprattutto quelli a tempo, contribuendo così a prevenire le infrazioni e a ridurre l’intasamento del traffico nel cuore della città. Gli avvisi non riguardano la totalità delle infrazioni, ma prevalentemente quelli relativi alle novità introdotte o alle nuove possibilità di verifica, come l’accesso nei nuovi varchi Ztl (in via Tre Febbraio all’incrocio con corso Cavour e in corso Accademia all’incrocio con corso Canalgrande); il transito di veicoli a motore (compresi ciclomotori e motocicli) nelle corsie di via Emilia centro e corso Duomo, riservate esclusivamente a mezzi pubblici, taxi, disabili, mezzi di soccorso e altri soggetti specificamente autorizzati; il transito in orari non autorizzati di mezzi soggetti a fasce orarie di accesso alla Ztl. Dato lo scopo informativo degli avvisi, inoltre, verranno inviate un massimo di due lettere per tipologia di infrazione a chi ripetutamente adotta comportamenti non rispettosi della regolamentazione della Ztl.

Oltre alla rilevazione elettronica degli accessi alla Zona a traffico limitato del centro storico, il nuovo sistema garantirà anche la verifica automatica dei transiti in uscita ai varchi e di quelli nelle corsie riservate (via Emilia centro e corso Duomo). La regolamentazione degli accessi in Ztl rimane la stessa, fatta eccezione per i trasportatori conto terzi il cui accesso viene ricondotto entro le fasce generali e per i motocicli che, come già velocipedi e ciclomotori, vengono derogati dalle limitazioni di accesso e sosta in zona a traffico limitato. Ma il nuovo sistema consente di non far scattare la sanzione nei casi in cui l’ingresso in Ztl sia stato palesemente frutto di errore: gli automobilisti che per sbaglio entrano nell’area a traffico limitato hanno tre minuti di tempo per uscire senza incorrere nella sanzione.

Sono stati invece oltre 150 i veicoli controllati da agenti della Polizia municipale nei giorni scorsi. Tra le principali domande poste dai cittadini agli agenti si registrano richieste di informazioni su veicoli al servizio di persone disabili, nuovo varco Ztl di via Tre Febbraio, franchigia di tre minuti, telecamere in uscita, accesso dei residenti alle corsie riservate, regolamentazione per ciclomotori e motocicli, pool-car e fasce orarie per mezzi dedicati al carico/scarico merci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ciò che riguarda i veicoli al servizio di persone disabili munite di contrassegno, con il nuovo sistema non cambia nulla: previa segnalazione una tantum all’Amministrazione, tali mezzi possono accedere alla Ztl. Sono invitati a cercare di raggiungere la destinazione senza percorrere le corsie riservate, ma sono comunque autorizzati al transito anche in via Emilia centro e corso Duomo. Non possono invece accedere alla corsia riservata ai filobus di piazza Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento