rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Neonata muore al Policlinico, i genitori sporgono denuncia

I legali: "Nel certificato di nascita la bambina risulta viva e vegeta, mentre nel certificato di trasferimento al Policlinico emergono il braccio rotto durante il parto e l'omissione dei problemi respiratori manifestati dalla piccola"

E' venuta alla luce il 29 agosto alle 15,32 all'Ospedale Ramazzini di Carpi, ma, causa problemi respiratori è stata trasferita al reparto di Neonatologia del Policlinico di Modena dove è spirata il 31 agosto. E' questa la tragedia che ha colpito una coppia di genitori ghanesi che hanno provveduto a sporgere denuncia:  "I medici si sono accorti che la minore era troppo grande per nascere - hanno scritto i legali - ma non hanno proceduto al parto cesareo e hanno estratto la testa con la ventosa e il resto del corpo con le mani, alla presenza del marito della partoriente. Dopo quasi due ore, il padre è stato informato circa i problemi respiratori della bimba che è stata trasferita al Policlinico di Modena, nel reparto di Neonatologia. Nel certificato medico di trasferimento - secondo gli avvocati - non è stato dato atto dei problemi respiratori ma solo della rottura del braccio destro della bambina durante il parto. Dopo molte ore di calvario la bambina è deceduta il 31 agosto e il Policlinico ha inviato all'agenzia di pompe funebri immediatamente i certificati relativi al decesso, asserendo la morte naturale. L'episodio desta molta perplessità - concludono i legali - considerando che nel certificato di nascita della bambina la stessa risulta viva e vegeta, mentre nel certificato di trasferimento al Policlinico di Modena emerge come la bambina avesse un braccio rotto e un valore di Apgar bassissimo, attestante la sua forte sofferenza, e nulla era detto sui problemi respiratori dichiarati al padre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata muore al Policlinico, i genitori sporgono denuncia

ModenaToday è in caricamento