rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Mep, duecento studenti da tutta Italia per simulare il Parlamento Europeo

Da mercoledì 28 ottobre in città i lavori della XXII sessione del Model European Parliament. Giovedì 29 l’Assemblea generale al Forum Monzani, il giorno successivo nell'Accademia Militare

Da mercoledì 28 ottobre i lavori della XXII sessione nazionale del Mep, Model European Parliament, si spostano a Modena, dopo le giornate d’apertura carpigiane. Come ormai accade da quasi 20 anni, per alcuni giorni oltre 200 studenti assumeranno il ruolo e la responsabilità dei deputati del Parlamento europeo “al fine di discutere alcuni dei temi principali all’ordine del giorno dell’Istituzione riguardanti l’immigrazione, la parità di genere e la violenza contro le donne, la politica estera comune dell’Eu, la competitività e la crescita sostenibile”, dichiara il presidente Martin Schulz accordando all’iniziativa il patrocinio del Parlamento europeo. Un apprezzamento espresso anche dal presidente del Senato della Repubblica, Pietro Grasso che sottolinea come “l’esperienza di studio offra una lezione su come le Istituzioni affrontano i problemi” e sia per i giovani “anche una testimonianza che il dialogo è sempre l’unico modo per giungere a dei risultati”.

Alle attività partecipano studenti di 24 scuole secondarie della Rete delle Scuole Mep, accolti presso famiglie di Modena, Carpi, Mirandola e Reggio Emilia. In particolare si tratta di 140 delegati, 30 docenti e dirigenti scolastici, 20 studenti presidenti di commissione e una dozzina di studenti e docenti staff.

Per mercoledì 28 è attesa a Modena la delegazione dei docenti che alle 9 sarà ricevuta in Municipio dal vicesindaco di Modena assessore a Cultura e Scuola Gianpietro Cavazza. I docenti avranno anche modo di visitare l’Acetaia comunale, mentre alle 11 parteciperanno all’incontro su “Erasmus+ le opportunità di mobilità per le scuole” organizzato dal Centro Europe Direct di Modena e in programma nella Galleria Europa.

Intanto, gli studenti saranno già al lavoro nelle singole commissioni che si svolgeranno in diverse scuole superiori di Modena e Carpi. Emendamenti e interventi frutto del loro lavoro saranno quindi presentati in occasione dell’Assemblea generale in programma giovedì 29 ottobre al Forum Monzani dalle ore 9. Ad aprire l’Assemblea saranno i saluti del sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, oltre che del presidente della Regione Stefano Bonaccini e della eurodeputata Cecile Kyenge in videomessaggio. L’Assemblea generale conclusiva è infine prevista per venerdì 30 ottobre all’Accademia militare di Modena dove i giovani ‘europarlamentari’ presenteranno e discuteranno le risoluzione.

Alla XXII sessione nazionale di simulazione del Parlamento europeo parteciperanno delegazioni di scuole provenienti da Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Lazio, Campania e Sicilia. La sessione si svolge dal 26 al 30 ottobre  tra Carpi e Modena e vi parteciperanno circa 220 studenti più i docenti accompagnatori. Le scuole coinvolte della nostra provincia sono il Liceo classico San Carlo, il Liceo scientifico Tassoni  e l’Istituto Selmi di Modena; il Liceo scientifico Fanti e l’Istituto d’Istruzione Superiore Meucci di Carpi; l’Istituto d’istruzione superiore Luosi di Mirandola

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mep, duecento studenti da tutta Italia per simulare il Parlamento Europeo

ModenaToday è in caricamento