rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca Sassuolo

Caso Venturelli, sette mesi dalla scomparsa. "Siamo esausti ma non perdiamo la speranza"

Ancora nessuna traccia del giovane, scomparso da Sassuolo il 5 dicembre scorso

Ricorrono oggi i sette mesi dalla scomparsa di Alessandro Venturelli: mesi difficili, pesanti, intervallati da false piste e speranze cadute nel vuoto. Dell'ultima volta in cui varcò il cancello della propria casa, sita in zona Rometta, rimane una traccia video della durata di 120 secondi: poi il buio.

Alessandro Venturelli, la ricostruzione della scomparsa all'ombra di una psico-setta

Inizialmente si era parlato di un allontanamento volontario, e anche le indagini erano proseguite in quel senso. Ma dal 6 marzo, il fascicolo è mutato in sequestro di persona. Ed è proprio sotto questo punto di vista che lo scorrere del tempo ha un sapore ancora più amaro: in soli due mesi infatti, in mancanza di ulteriori elementi, potrebbe intervenire l'archiviazione del caso.

A riguardo, l'Avv. Barbara Iannuccelli, legale della famiglia, si è espressa in questi termini: "Il lavoro della Mobile è stato importante. [...] Stiamo ancora aspettando la relazione peritale su dispositivi informatici di Alessandro dai quali, tuttavia, la squadra mobile non ha ricavato nell'immediato alcun elemento utile per direzionare ricerche e indagini". Le ultime ricerche infatti, concluse senza esito, risalgono ad un paio di mesi fa.

Alla domanda relativa alla sussistenza di ulteriori novità, ha risposto: "Abbiamo avuto tantissime segnalazioni e a volte ci è sembrato di essere vicini al ritrovamento. Non è accaduto. I genitori di Alessandro sono esausti ma non hanno perduto la speranza. E anche noi proseguiamo".

Rimane quindi più che mai importante tenere alta l'attenzione su questa vicenda: i numeri da chiamare in caso di avvistamenti sono: +39 3385417548, +39 3483104813, +39 (0)536 987811. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Venturelli, sette mesi dalla scomparsa. "Siamo esausti ma non perdiamo la speranza"

ModenaToday è in caricamento