Assume il convivente e truffano l'Inps per 100mila euro, coppia denunciata

Nei guai una ambulante straniera e il suo compagno italiano: lui aveva chiesto all'Inps l'assenza dal lavoro per accudire la madre, cosa che non aveva mai fatto

Nei giorni scorsi il Nucleo Ispettorato del lavoro di Modena ha portato a termine una indagine insieme all’INPS di Modena, con il supporto della Compagnia CC di Sassuolo,  e ha denunciato a piede libero un cittadino italiano e una donna ucraina, sventando una truffa di circa 100.000 euro ai danni dell’INPS.

I militari, hanno accertato che la cittadina ucraina titolare di una piccola ditta esercente il commercio ambulante, verso la fine del 2018 aveva assunto con un contratto da Dirigente il proprio convivente, in modo del tutto fittizio, pochi giorni prima che questi ottenesse dall’INPS il beneficio di assentarsi dal lavoro per accudire l’anziana madre. La signora avrebbe poi simulato di aver corrisposto migliaia di euro ogni mese come indennità sostitutiva dello stipendio, chiedendone il rimborso all’Istituto previdenziale.

Ma l’attività investigativa ha permesso di sorprendere in più occasioni il finto "dirigente" che, invece di badare all’anziana madre, era regolarmente al lavoro come commesso nei mercatini della provincia e che di fatto, in due anni in cui ne risultava beneficiario dell’indennitànon aveva ma accudito la madre.

Grazie all'indagine è stato possibile recuperare l’intera somma sottratta all’Istituto previdenziale. In più, la ditta è risultata non in regola sotto molti altri aspetti, che hanno compertato aanzioni per ben 42.300 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento