Via Abetti: signore anziante truffati da tre finti tecnici Hera

Tre uomini si sono qualificati come degli operatori della multiutility con il compito di ricercare eventuali perdite di acqua e gas: "Le onde elettromagnetiche sprigionate potrebbero causare uno scoppio a contatto con degli oggetti in oro"

Anziana

Anziani truffati da tre finti tecnici Hera ieri mattina in via Abetti alle 10.55. Tre uomini sulla quarantina muniti di finto tesserino della multiutility di via Razzaboni si sono qualificati come degli operatori incaricati della ricerca di eventuali perdite di acqua e gas: "Signora, faccia attenzione: le radiazioni elettromagnetiche sprigionate da queste perdite, a contatto con oggetti in oro, potrebbero causare scoppi pericolosi". Dopo essersi fatti indicare l'ubicazione dei monili e avere finto improbabili ricerche di perdite e guasti, si sono dati alla fuga facendo perdere le tracce. Tale modus operandi è stato ripetuto due volte nello stesso stabile. Resesi conto dell'accaduto, le due pensionate vittime del raggiro hanno richiesto l'intervento della polizia di stato che è giunta sul posto per raccogliere le descrizioni dei truffatori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento