rotate-mobile
Cronaca

Annunci online per affitti di case fantasma, dilaga la truffa estiva

Proliferano annunci fasulli su diversi siti web, inseriti da affittuari inesistenti che fanno perdere le proprie tracce dopo aver ricevuto un acconto. Tante vittime modenesi.

Utilizzano i più noti e visitati siti web per pubblicare annunci fasulli di appartamenti in località di mare, intascandosi l'acconto versato da ignari vacanzieri, per poi dileguarsi senza più lasciare traccia. Sono sempre più frequenti i casi di truffe online che in queste settimane hanno colpito anche i cittadini modenesi, con decine di segnalazioni e denunce depositate presso i Carabinieri e la Polizia Postale.

Tra le ultime vittime in ordine di tempo c'è anche un gruppo di amici di un comune dell'appennino modenese, i quali – loro malgrado – si sono visti costretti a reinventare la propria vacanza a Riccione, dopo aver effettuato l'amara scoperta. I giovani avevano visionato negli ultimi giorni di maggio l'annuncio per due appartamenti nel comune rivierasco: annuncio completo, corredati di foto, indirizzo e contatti dell'inserzionista, pubblicato sul portale subito.it.

Come da richiesta dell'affittuario i giovani hanno effettuato un bonifico bancario di 60 euro a testa (480 euro il totale), sul conto corrente indicato, pensando di aver così completato correttamente la propria prenotazione. Ma a metà luglio, un po' prima della prevista partenza per Riccione, si sono resi conto che non era più possibile contattare il presunto padrone di casa.

L'annuncio era sparito dal portale e il numero di telefono disattivato. Grazie a qualche ricerca i ragazzi sono riusciti a capire che anche il nome dell'inserzionista era fasullo: l'utenza telefonica era infatti intestata ad un cittadino rumeno, ma non era più attiva. Anche il conto corrente bancario era stato chiuso e non vi era più modo di risalire ai movimenti. Da qui la denuncia ai Carabinieri e alla Polizia Postale, che tuttavia ha comunicato di non possedere elementi sufficienti per poter risalire all'identità del truffatore.

Per il gruppo di vacanzieri modenesi le vacanze sono iniziate decisamente con il piede sbagliato, ma la compagnia è partita ugualmente per Riccione, cercando una sistematizzazione alternativa. Per curiosità i ragazzi si sono anche recati all'indirizzo riportato sull'annuncio-truffa e hanno scoperto che la casa in questione esisteva realmente e corrispondeva alle foto, ma di affittuari non c'era neanche l'ombra.

Truffe del genere vengono architettate da malviventi - spesso cittadini dell'est Europa - piuttosto abili a districarsi fra le dinamiche tecniche di conti correnti e utenze telefoniche, che aprono e chiudono in un lampo, riuscendo molto spesso a sviare le indagini che seguono alle denunce. Per questo la Polizia Postale raccomanda la massima attenzione e invita a verificare più e più volte sa sicurezza dei portali web che offrono occasioni di affitto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annunci online per affitti di case fantasma, dilaga la truffa estiva

ModenaToday è in caricamento