Economia

Silk-Faw avrebbe scelto Reggio Emilia, stabilimento e nuovo casello autostradale

Sembra tramontata l'ipotesi dell'insediamento a Castelfranco Emilia per l'impianto produttivo della supercar Hongqi S9: pronto l'accordo per un'area a nord della città del Tricolore

La Motor Valley sembra destinata ad allargarsi verso ovest. L'impresa cino-americana Silk-Faw, infatti, avrebbe scelto Reggio Emilia come sede dell'imponente stabilimento produttivo destinato a a realizzare per primo la Hongqi S9, supercar ibrida con cui il colosso orientale punta ad espandersi e conquistare nuove fette di mercato globale. La notizia circola da ieri - riportata da vari quotidiani - e vede la città del Tricolore in pole position come sede dell'impianto: un investimento considerevole, stimato in circa un miliardo di euro, e destinato a creare circa 1.500 posti di lavoro.

L'area prescelta sarebbe situata alla periferia nord di Reggio Emilia, probabilmente compresa tra la tangenziale e l'autostrada. Anche la viabilità potrebbe subire un'implementazione, con la realizzazione del casello "Regio Est" di cui si parla da tempo e che collegherebbe direttamente l'area produttiva all'Autosole con un beneficio diretto per l'azienda.

L'ex CEO di Ferrari Worldwide Amedeo Felisa guiderà il lancio della nuova Hongqi Serie 'S'

L'ufficialità sarebbe attesa a giorni, dopo che SilkFaw ha sondato attentamente un territorio molto vasto fra le province di Modena Bologna e appunto Reggio - per trovare la soluzione logistica ed economica più favorevole. 

Stando così le cose, il territorio modenese che per mesi era stato dato per favorito perderebbe una ghiotta occasione di accrescere il proprio status di "Terra dei motori", ma soprattutto un investimento economico molto significativo. La stessa Silk Ev, di fatto solo uno studio di progettazione, ha sede a Modena da prima dell'accordo con l'azienda cinese. Nei giorni scorsi era emersa la possibilità di sfruttare un terreno di 25mila mq a Castelfranco Emilia, dopo il braccio di ferro tra Modena e Bologna: a spuntarla dovrebbe però essere il "terzo incomodo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silk-Faw avrebbe scelto Reggio Emilia, stabilimento e nuovo casello autostradale

ModenaToday è in caricamento