rotate-mobile
Politica Concordia sulla Secchia

Concordia, apre il cantiere del nuovo polo della meccatronica

Con il Piano Attuativo approvato dalla Giunta, potranno iniziare in aprile gli scavi per il nuovo polo tecnologico della Bassa modenese. Prima arriva Topcon, poi le pmi. Previsti 500 posti di lavoro

La giunta comunale ha approvato il Piano Urbanistico Attuativo del cosiddetto “polo della meccatronica” che sorgerà in via per Vallalta. Questo è l’inizio di un programma di sviluppo sul territorio della multinazionale Topcon, già presente con due sedi produttive di alta tecnologia. Ad aprile partiranno i lavori per l’insediamento di Infomobility srl, collegata al gruppo Topcon, su un’area di circa 50mila mq. su cui sorgeranno due palazzine per uffici e centro logistico e un campo prove per le tecnologie applicate alle macchine agricole. Si presume che i lavori possano concludersi nei primi mesi del 2016.

“Si tratta per Concordia e tutta l’Area Nord di una grande occasione di sviluppo - commenta il Sindaco Luca Prandini - perché concentrerà nel nostro territorio esperienze di punta nell’ambito della meccatronica avanzata per applicazioni che interessano la telematica, l’automotive e l’agricoltura, con l’ambizione di trasformare Concordia in un’area capace di attrarre altre esperienze di punta”.

Questo è il primo stralcio di un progetto più ampio che prevede a regime 500 posti di lavoro, in prevalenza per tecnici e laureati, in un’area di 127 mila mq. con 33 mila mq di edifici, per un investimento globale di circa 60 milioni di euro. Decolla così un progetto che porta investimenti, occupazione qualificata e giovane, progetti di ricerca e ricadute positive sulle principali filiere produttive locali, regionali e nazionali.

La realizzazione del “polo della meccatronica” prevede tre step: nella prima fase sorgerà una nuova sede per Topcon Infomobility e lo spostamento in loco di aziende e dipartimenti dislocati fuori dall’Emilia-Romagna (laboratori e campi prova). A seguire sarà realizzato un villaggio per piccole e medie imprese e campus per atenei, centri di ricerca e incubatori d’aziende e, in conclusione, nuove strutture ad uso foresteria ed alberghiero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concordia, apre il cantiere del nuovo polo della meccatronica

ModenaToday è in caricamento