rotate-mobile
Politica

Favia attacca Muzzarelli: "spesi 109mila euro di auto-noleggio. Poco chiare date e mete"

Il consigliere regionale indipendente Giovanni Favia attacca il sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, dopo aver visionato i suoi scontrini. L'ex assessore regionale avrebbe speso 109mila euro di auto-noleggio per fare anche solo brevi tratti


Giovanni Favia, consigliere regionale espulso dal M5S, torna all’attacco contro il sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, accusandolo di aver usato denaro pubblico per spostamenti insensati con l'auto blu. “L’ex assessore Muzzarelli – interviene Favia - ha utilizzato l’auto blu pagata con i soldi pubblici come se fosse un’auto di sua proprietà. L’ha usata per farsi scarrozzare da casa sua alla sede della Regione in barba a una delibera della sua stessa giunta che ne vietava questo utilizzo”.

ERRANI E MUZZARELLI I PIU’ “SPENDACCIONI” DELLA REGIONE.  Non è la prima volta che il dissidente pentastellato attacca così duramente la Giunta Errani, sostenendo: “L80% delle spese sostenute nel 2013 dai 14 membri della giunta Errani per i viaggi è stato impiegato per pagare il costo delle auto blu, tra noleggio di mezzi con conducente e utilizzo del parco macchine regionale”. Puntando poi il dito contro Muzzarelli: “L'assessore alle Attività produttive e candidato a sindaco a Modena – all’epoca - ha speso la bellezza di 109mila euro in auto a noleggio: il 92% della sua spesa complessiva, quasi trecento euro al giorno, weekend, Pasqua, Ferragosto, Natale e Capodanno compresi. Mi chiedo come sia possibile arrivare a certe cifre“. Era stato proprio Muzzarelli ha guadagnarsi il secondo posto del più “spendaccione” della Giunta con 118mila euro, all’ombra del primato del Presidente Errani di 158mila euro.

FAVIA SPIEGA COME MUZZARELLI HA SPESO 109MILA EURO DI TRASPORTO. Il consigliere regionale ha deciso di rivelare i dettagli sulle spese di viaggio dell’ex assessore regionale: “Un quarto dei tragitti ha riguardato il percorso casa-lavoro, strada che avrebbe dovuto fare con un mezzo pubblico o, in alternativa, con l’auto personale”. Nelle fatture poca chiarezza su chilometri percorsi, mete e orari. “Falso che abbia girato in lungo e largo per tutta la regione. La maggior parte delle destinazioni ha avuto come tappa di arrivo, o intermedia, la città di Modena dove poi è si è candidato a sindaco”. Favia aveva chiesto da tempo gli scontrini dell’ex assessore Muzzarelli e dopo due mesi sono arrivati, appena li ha studiati ha capito subito il perché di tante remore. “Le anomaliespiega Favia - sono parecchie e mi aspetto che qualcuno, in primis il neo sindaco di Modena, provi a spiegarle. Sempre che sappia come farlo”.

83,72 EURO A VIAGGIO PER PERCORSO CASA-LAVORO CON AUTO-NOLEGGIO CON CONDUCENTE. Le fatture analizzate da Favia riguardano i viaggi effettuati in auto blu da Muzzarelli da luglio 2012 a dicembre 2013: 691 corse spalmate in 549 giorni disponibili, festività comprese. Per ben 175 volte Muzzarelli ha utilizzato un’auto noleggio con conducente per coprire esclusivamente il tragitto casa-lavoro, per un costo medio medio di 83,72 euro per ogni viaggio (14.652 euro totali). “Un utilizzo che – aggiunge Favia-, a quanto ho potuto verificare, Muzzarelli non poteva fare.  La delibera della giunta regionale n.875 del giugno 2010, infatti, fissando le regole per l’uso delle auto blu per gli amministratori regionali, prevede che per il tragitto casa-lavoro siano ammissibili solo due tipi di rimborsi: mezzi pubblici o rimborsi chilometrici per aver utilizzato la propria auto”.

GLI STRANI VIAGGI DI MUZZARELLI.Diverse le apparenti anomalie – continua Favia - riscontrare nelle fatture dei viaggi: molto spesso mancano i km percorsi, gli orari di partenza, le tratte effettuate. Tutti dettagli che, secondo la delibera 875/2010, dovevano essere proprio controllati da Muzzarelli alla fine di ogni viaggio a bordo di un’auto blu. Singolare, poi, la presenza di alcune fatture con importi stellari per fare poche centinaia di chilometri, o tempi di percorrenza astronomici per brevi tratte”.

MUZZARELLI AFFITTA AUTO PER 17 ORE PER PERCORRERE 100 KM. Favia fa diversi esempi strani in cui Muzzarelli avrebbe usato in maniera anomala le auto della regione: “Il 6 settembre 2013 Muzzarelli paga oltre 2mila euro per andare da via Aldo Moro a Rimini e poi tornare a casa sua. Il 19 maggio del 2013 affitta un’auto blu per ben 17 ore per effettuare un giro di nemmeno 100 km intorno alle zone colpite dal terremoto di un anno prima. Lunghe attese che si ripetono in molte delle fatture e che dimostrano come l’ex assessore abbia utilizzato il servizio di noleggio con conducente come qualcosa totalmente a sua disposizione, notte e giorno, anche per fare piccoli spostamenti che potevano benissimo essere effettuati o con un mezzo proprio o addirittura con mezzi pubblici”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favia attacca Muzzarelli: "spesi 109mila euro di auto-noleggio. Poco chiare date e mete"

ModenaToday è in caricamento